contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Travolge un albero e muore

2' di lettura
2464
EV

Perde il controllo dell’auto mentre si trova in fase di sorpasso, esce di strada e va a schiantarsi contro il tronco di un albero. E’ morto così ieri mattina poco prima delle 9 Walter Polzonetti, 72 anni di Serra de'Conti.

di Guido Fabbri
guidofabbri@vsmail.it
L'incidente si è verificato al chilometro 18 della strada provinciale Arceviese nei pressi di Pongelli di Ostra Vetere.
Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto effettuata dai carabinieri della locale stazione, pare che il potente fuoristrada condotto dall'uomo (una Jeep Liberty Crd) stesse sorpassando in pieno rettilineo un’Alfa 155 con a bordo padre e figlio di origine algerina. Entrambe le auto procedevano in direzione di Senigallia. Tra le fiancate delle due vetture ci sarebbe stato un contatto a seguito del quale il 72enne ha perso il controllo della propria Jeep.
Questa ha scavalcato il terrapieno che si trova ai bordi della carreggiata e si è andata a schiantare sul tronco di una quercia dopo aver sfondato la recinzione metallica di una proprietà privata.
Il corpo di Walter Polzonetti è stato sbalzato sull’asfalto ed a nulla è valsa l'apertura dell’airbag del lato guida. L’allarme è stato dato da alcuni residenti nella zona richiamati dal boato dello schianto.
I medici del 118, tuttavia, non hanno potuto far altro che constatare il decesso del conducente della Jeep.
Illesi, invece, i due occupanti dell’altra vettura coinvolta.
Sul posto, oltre ai carabinieri di Ostra Vetere che hanno eseguito i rilievi, sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco di Senigallia ed i tecnici della Provincia che si sono occupati del ripristino della viabilità.
Il tratto interessato della Sp 360 Arceviese è rimasto chiuso al traffico fin quasi a mezzogiorno per consentire l’effettuazione dei rilievi, la rimozione dei mezzi coinvolti e la pulizia della carreggiata dai detriti.
Walter Polzonetti era molto conosciuto a Serra de'Conti in quanto era lo “storico” titolare del negozio di frutta e verdura di corso Roma, nel pieno centro storico del paese.
L’uomo lascia la moglie Giuditta ed il figlio Fabrizio che insieme al padre si occupavano del negozio di ortofrutta.


Il punto dove il fuoristrada è uscito dalla carreggiate e quello che rimane del mezzo.




ARGOMENTI


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 28 febbraio 2005 - 2464 letture