x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Scuola della Cannella: giù altri quattro alberi

2' di lettura
2013
EV

Nostro malgrado, ci vediamo costretti a denunciare l’ennesimo oltraggio al “patrimonio verde” del comune di Senigallia. Quattro esemplari, due pioppi e due tigli, che ornavano il giardino antistante la scuola elementare della frazione Cannella, non esistono più.
L’abbattimento, è seguito della ristrutturazione dell’edificio e ai lavori nell’area circostante.

dal Gruppo Società e Ambiente
www.gsa-senigallia.it

L’episodio è grave perché avvenuto nei pressi di un ambiente scolastico frequentato da bambini molto piccoli e situato nelle immediate vicinanze di una strada a traffico elevato.
Le alberature soppresse hanno sconvolto l’accogliente caratteristica del luogo, hanno fatto venir meno ad una naturale barriera ai rumori e al soleggiamento eccessivo non che all’ovvio apporto per la purificazione dell’aria.
Da oltre quattro anni la politica dell’Assessorato all’Ambiente e Qualità Urbana, ha portato alla distruzione sistematica di decine, forse centinaia d’esemplari di ogni specie.
Il Gruppo Società e Ambiente, non condanna gli interventi di sicurezza mirati, che portano alla eliminazione di piante oramai incurabili o pericolanti, ma è fermamente contrario ad azioni che hanno come unico scopo quello di canalizzare sempre meno risorse verso le spese di manutenzione e in città al recupero di spazi da destinare a parcheggi.
Ancora una volta torniamo a chiedere con forza la realizzazione e il rispetto di un serio “Progetto per il Verde Pubblico” che preveda fra l’altro una manutenzione programmata e puntuale, piantumazioni di ripristino con essenze coerenti ai luoghi e agli esemplari superstiti, cure adeguate prima che sia troppo tardi e un preciso piano di incremento.
Almeno in questa occasione, auspichiamo in una maggiore sensibilità che conduca alla messa a dimora di nuovi alberi in tempi brevi, magari durante una breve cerimonia alla presenza dei bambini della scuola potendo così cogliere una buona opportunità per trasmettere loro l’amore e il rispetto per gli alberi e la natura tutta.

L'asilo della Cannella
Clicca per ingrandire




ARGOMENTI


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 28 febbraio 2005 - 2013 letture