x

Processo per traffico di cocaina del clan calabrese deglia Alvaro

1' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Lunedì si è svolta l'udienza per una parte degli oltre 30 imputati coinvolti nel traffico di droga portato alla luce dall'operazione "Pajecu".



All'operazione "Pajecu" hanno collaborato la squadra mobile di Ancona e la Procura distrettuale antimafia delle Marche.
L'indagine ha permesso di scoprire un'organizzazione criminale che, attraverso il controllo di alcuni locali notturni fra Senigallia e Montemarciano, aveva creato una rete per lo smercio di cocaina.
Il Pubblico Ministero Ciccioli ha chiesto 18 anni e 8 mesi di reclusione per Antonio e Vincenzo Alvaro, ritenuti i promotori dell'organizzazione criminale.
Per gli altri imputati che hanno avuto un ruolo secondario sono state chieste le seguenti pene detentive: Fabio Cecchetti - 12 anni, Carmine Alvaro e Rocco Calabrò - 8 anni e 8 mesi, Giuseppe Carbone - 8 anni, Martino Scibilia - 7 anni e 4 mesi, Giuseppe Megoni - 6 anni e 8 mesi, Enrica Ferini - 6 anni, Gaetano Zitelli e Fedele Di Rocco- 4 anni, Mauro Amidei, Marco Scibilia e Marian Suffer - 1 anno.
Per la vicenda sarà processato il prossimo 25 marzo anche Luigi Alessandroni, titolare dell'Uselin de la comare.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 26 gennaio 2005 - 6381 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/egrW





logoEV
logoEV
logoEV