x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >


Maratona canora di Tony Di Modugno ad Ostra Vetere

2' di lettura
1859
EV

"Guinness World Records" maratona canora di Tony Di Modugno ad Ostra Vetere, nella sala del cinema "Alberto Sordi" da venerdì 14 a domenica 16 gennaio 2005.

dal Comune di Ostra Vetere
www.comune.ostravetere.an.it
La "Grande Sfida" accoglie nelle tre anche la maratona di solidarietà con la raccolta di fondi a favore delle popolazioni colpite dal maremoto nel sud-est asiatico.
L’Amministrazione Comunale di Ostra Vetere ha organizzato, nell’ambito delle manifestazioni del programma "Notti Magiche ad Ostra Vetere", l’appuntamento con il "Guinness World Records", una gara canora che si svilupperà ininterrottamente dalle ore 17 di venerdì 14 gennaio fino a domenica 16 gennaio 2005, nella sala cinema "Alberto Sordi", con la "Grande Sfida" di Tony Di Modugno, che canterà per 50 ore consecutive, cercando di superare il precedente primato mondiale di canzoni non stop.
Tony Di Modugno inizia la sua carriera come cantante e si distingue per le sue doti naturali che lo portano ad essere vincitore in numerose manifestazioni canore in tutto il territorio nazionale.
Partecipa alle finali nazionali dedicate alla musica a Castrocaro Terme e, intanto, affina le sue doti anche di presentatore che lo portano ad affiancarsi ad artisti di calibro nazionale in tour prestigiose quali, ad esempio, "Miss Italia".
Dal 1992 al 1998 conduce programmi televisivi di sua ideazione in varie emittenti locali.
Dal 2001 è impegnato anche nelle scuole con una serie di concerti-dibattito, che raccontano le origini e le evoluzioni della musica italiana e firma, inoltre, anche le sigle musicali di alcune Sit Commedy televisive.
Come altrettanto non stop sarà la "Maratona di solidarietà" che lo showman e l’Amministrazione comunale apriranno per l’occasione con una raccolta di fondi a favore delle popolazioni colpite dal maremoto nel Sud-est asiatico.
Il cantante, animatore e presentatore Tony Di Modugno, porta così ad Ostra Vetere la sua maratona musicale per entrare nel Guinness dei primati ed è in questa occasione, aperta gratuitamente al pubblico, che spera di avere il sostegno di molta gente per assicurarsi il traguardo prefissato e non solo per la gara, ma anche per la raccolta di fondi da destinare alle popolazioni colpite dalla grande tragedia del maremoto.

ARGOMENTI