contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Bilancio partecipativo: convegno ad Ostra

2' di lettura
1324
EV

Lunedì 11 ottobre alle ore 21 presso la sala grande del palazzo municipale ad Ostra, l’Unità di base dei Democratici di Sinistra in collaborazione con la Zona Misa, organizza un convegno sul tema: Verso il bilancio partecipativo.

dal'Unità di base dei D.S. - Ostra
L’esercizio della democrazia – si afferma in una nota dei D.S. di Ostra – non si deve esaurire nella cabina elettorale, ma ravvivarsi nel costante confronto pubblico che non deve fermarsi alla stretta cerchia degli “esperti” della politica.
Adottare uno strumento quale il bilancio partecipativo – proseguono i D.S. – vuol dire recuperare la partecipazione dei Cittadini al governo dell'Ente e del territorio, stimolarli ad esprimere e formare in assemblee pubbliche quelli che sono gli interessi e i bisogni della collettività.
Vogliamo recuperare la partecipazione dal basso – insiste Francesco Bucci capogruppo di maggioranza al Consiglio Comunale di Ostra, animatore e relatore del convegno – per coinvolgere i Cittadini nella discussione sugli interessi della Comunità, nell’assegnazione e condivisione delle priorità e nella valutazione pubblica di quanto realizzato.
Il convegno, che verrà introdotto da Mirko Guazzarotti, segretario dell’Unità di base di Ostra, prevede le relazioni: del Segretario della Zona Misa Giuseppe Galli su “Cos’è il bilancio partecipativo”, di Francesco Bucci “Una proposta per Ostra”, di Silvana Amati Segretario della Federazione D.S. di Ancona su “Avvicinare i Cittadini alla gestione della cosa pubblica”, di Massimo Rossi Presidente della Amministrazione Provinciale di Ascoli Piceno che parlerà dell’esperienza di Grottammare; una esperienza amministrativa che Rossi ha portato avanti in qualità di Sindaco di Grottammare per due legislature, caratterizzata per l’attuazione di forme di democrazia partecipata nell’ambito dei processi decisionali relativi all’uso delle risorse economiche ed ambientali del proprio Comune.

ARGOMENTI


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 06 ottobre 2004 - 1324 letture