statistiche accessi

Non c'è spazio per la pista ciclabile

2' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Il Comune progetta di costruire una pista ciclabile in via tagliamento, ma i residenti non vedono come questo sia possibile.

da Giorgio Catalani
abitante via Tagliamento


Gentile Sindaco le scrivo da abitante di via Tagliamento, incredulo dopo aver visionato un depliant distribuito dalla sua amministrazione denominato “Ali sulla città”.
Mi riferisco alla mappa delle piste ciclabile di pagina 8 e 9 (che per opportuna informazione viene riprodotta in fotocopia ed allegata alla presente) ed in particolare al progetto delle piste ciclabili che evidenzia come il collegamento tra la zona nord e la zona sud della città passi attraverso un pista ciclabile per le vie Pasubio, Tagliamento e Piave.
Con la presente si chiede come si possa realizzare una pista ciclabile nelle via Pasubio e Tagliamento quando la sede stradale delle due vie è già assolutamente insufficiente e sottodimensionata sia per i parcheggi dei residenti sia per il transito (a doppio senso in via Pasubio e già a senso unico in via Tagliamento).
Per non parlare della via Piave in cui, in base a precedenti Vs comunicazioni, la pista ciclabile sarebbe realizzata nella sede del nuovo marciapiede (con tutti i pericoli che una pista ciclabile comporta se realizzata in una sede rialzata rispetto al livello stradale).
Le mie preoccupazioni aumentano al pensare che gli abitanti di via dei Garofani si sono visti realizzare la pista (già indicata nella medesima cartina in riferimento) senza preavviso alcuno e nel giro di poche ore!
In attesa di una sua risposta al riguardo che chiarisca il progetto e tranquillizzi gli abitanti interessati per la sua irrealizzabilità, colgo l’occasione per salutarla cordialmente.

Le pagine 8 e 9 di Ali sulla città
Clicca per ingrandire





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 26 agosto 2004 - 1969 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV
logoEV