statistiche accessi

Vivere in zona Fiera

3' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Con l'inizio della Fiera si concretizza anche l'incubo del rumore e degli schiammazzi per i residenti.
Non è facile riposare e vivere nella zona adiacente alla Fiera Campionaria, ecco una testimonianza.

da Gianmaria Battaglia
cittadino di via Gorizia


Signor Sindaco,
Le indirizzo queste brevi righe, come lettera aperta, in quanto ho già avuto modo di scriverLe - su un'altra questione - senza aver avuto riscontro.
La mia abitazione, al terzo piano, si affaccia sulla cosiddetta Fiera Campionaria e per esperienze degli anni precedenti, che ora sto vivendo in maniera anche più drammatica, so che passerò quasi un mese sulla soglia dell'esaurimento nervoso. La casa dovrebbe essere per definizione luogo di riposo e di ristoro, luogo di pace e di tranquillità.
Anche in questo periodo, che per molti è di ferie, io mi reco tutti i giorni fuori Senigallia per lavoro e la sera, rientrando nella mia abitazione, vorrei passare qualche ora da persona normale, senza l'incubo del rumore, degli schiamazzi, del caos più disparato e disperato che invece mi persegue e dall'impossibilità di accedere alla mia autorimessa in quanto spesso avviene che la rampa di accesso sia ostruita da autovetture parcheggiate in maniera non idonea.
Le mie questioni sono due: se questa è una zona residenziale, dove possono vivere i suoi concittadini, faccia si che tali condizioni trovino attuazione. In caso contrario ci revochi l'abitabilità dei nostri appartamenti!
Poi la seconda: mi risulta che Lei come Sindaco, sia la massima autorità sanitaria del Comune. Cosa significa "massima autorità sanitaria"? Che deve occuparsi della salute dei cittadini, e direi non solo in caso di una epidemia di colera, ma anche quando il rumore - come è noto lo sia - erode il sistema nervoso di chi nulla cerca al di fuori di condizioni minime, per una normale vivibilità.
Se ritiene che abbia qualcosa da dire in proposito, ma soprattutto qualcosa da fare di concreto sia così gentile da darmi un pratico riscontro.
Con i migliori saluti da un cittadino di Via Gorizia



Egregio Sig. Sindaco,
Le scrivo in merito ad un problema che si verifica ogni anno in concomitanza della "Fiera Campionaria", e, nel dettaglio, nel non rispettare gli orari di chiusura stabiliti.
Poiché il sottoscritto abita in via Gorizia 29 con camere che si affacciano in via Piave, quindi proprio sopra gli stand della fiera, può ben capire come gli stessi rumori, schiamazzi e bailamme in generale mi impediscano di poter riposare e recuperare un po' di energie per il successivo giorno lavorativo che per me inizia alle 6,15.
Ieri notte, 24 agosto 2004 alle ore 0,45 circa ho richiesto l'intervento della polizia municipale parlando con il piantone che,oltretutto non voleva qualificarsi, e solo dopo mia continua insistenza si decise a comunicarmi il numero di matricola, nr.11.
Questa notte ho dovuto ulteriormente richiedere l'intervento della medesima polizia municipale, parlando con la Sig./Sig.na SELVETTI, in quanto alle 01,20 i "signori" della fiera mettevano in ordine i loro stand facendo rumore e non curandosi minimamente del giusto riposo di altre persone.
Le chiedo pertanto di far rispettare questi orari di apertura e soprattutto di chiusura ed evitare che gli stessi standisti procurino rumori e disagi agli abitanti della zona che già devono subire notevoli soprusi, disagi ecc.
Cordialmente La saluto





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 25 agosto 2004 - 2031 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV
logoEV