x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Piazza Garibaldi rapita dalle note di Fiorella Mannoia

2' di lettura
2329
EV

Ieri sera Piazza Garibaldi Ieri sera Piazza Garibaldi – Senigallia – ha ospitato Fiorella Mannoia, una delle migliori interpreti femminili della canzone italiana d’autore.

di Claudia Greganti
claudia_g@viveresenigallia.it

Ad aprire il concerto, iniziato intorno alle 22.00, una canzone firmata Ivano Fossati e datata 1982: I treni a vapore, seguita subito dopo da un altro grande successo Oh che sarà e da Il culo del mondo.
Successivamente la Mannoia ha proposto due brani in portoghese che vedranno la luce nel prossimo album. Sulla scelta di cantare in altre lingue Fiorella dice: “Forse l’unica forma di globalizzazione che posso concepire”.
Si riprende con Buontempo e Panama, altri due successi che portano la firma di Fossati, seguiti da Boogie di Paolo Conte, fino a passare per brani come Quizàs,quizàs,quizas di Osvaldo Farres e Clandestino di Manu Chao, utilizzando nuove sonorità e arrangiamenti, curati dal suo produttore di sempre, Piero Fabrizi.
Ad accompagnare Fiorella sul palco sono stati: Piero Fabrizi alle chitarre acustiche ed elettriche, Elio Rivagli alla batteria e percussioni, Dario Deidda al contrabbasso e basso elettrico, Pino Iodice al piano e alle tastiere, Maurizio Giammarco al Sax, Marco Brioschi alla tromba e flicorno, Giovanni Boscariol all’organo Hammond, fisarmonica e tastiere e Stefano Pisetta alle percussioni.
Ben quattro i bis richiesti da una folla di fan: si è passati da una versione lenta e pacata de Il cielo d’Irlanda (firmato Massimo Bubola), a Quello che le donne non dicono (brano scritto da Enrico Ruggeri con cui vince il premio della critica al Festival di Sanremo nell’87 e che segna il definitivo approdo a quello stile musicale che ancora oggi caratterizza il suo lavoro), a La storia di Francesco De Gregori fino alla chiusura, piena di applausi e di gente che ballava e saltava insieme a Fiorella, con Is this love di Bob Marley.
Un grandissimo successo dunque, ottenuto grazie anche all’iniziativa del Comune di Senigallia in collaborazione con le società Anno Zero e TVB Produzioni, che conferma l’importanza di continuare ad organizzare eventi di questo tipo in una città così bella.

Fiorella Mannoia Fiorella Mannoia Fiorella Mannoia Fiorella Mannoia
Clicca per ingrandire

ARGOMENTI


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 07 agosto 2004 - 2329 letture