statistiche accessi

A Senigallia una giornata per la qualità televisiva

1' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
I giornalisti marchigiani, consiglieri nazionali della Federazione della Stampa appoggiano l'iniziativa della giornata della libertà e della qualità televisiva e dicono: "Aprite le Radio e le Tv, non chiudetele."

dalla FNSI
Federanzione Nazionale della Stampa


Celebrare una giornata della libertà e della qualità televisiva è una buona idea; è un’ottima idea farlo a Senigallia, in connessione con la tristissima vicenda della chiusura della TV di strada “Disco Volante”.
Riteniamo che il sistema televisivo italiano, con il ruolo di Rai e Mediaset, abbia più che mai bisogno non della chiusura di voci, ma della apertura di nuovi canali, della rottura degli oligopoli, di un confronto aperto sulla qualità del prodotto, sulla libertà dei giornalisti, sulla libertà di opinione, sulla libertà del mercato.
Le nuove tecnologie televisive aprono frontiere inedite alle tv e radio comunitarie, prospettive che la legislazione vigente trascura ma di cui il paese non può fare a meno.
Raccogliamo e rilanciamo la proposta dei redattori di “Disco Volante” (che ha appena ripreso le trasmissioni via internet). La sosterremo per quanto in nostro potere, sperando che si esprimano anche altri soggetti, dalle pubbliche amministrazioni al mondo del lavoro, all’associazionismo culturale, alle più varie forme associative della società civile.

Giovanni Giacomini – segretario Sigim
Maurizio Blasi - esecutivo Usigrai
Franco de Marco
Nevio Lavagnoli
Piergiorgio Severini
Paolo Serventi-Longhi , segretario generale della FNSI.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 05 agosto 2004 - 1864 letture

In questo articolo si parla di





logoEV