Tre settimane con i dj più famosi d'Italia

2' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Non c’è dubbio luglio è il mese ufficiale dei Dj’s.
Da venerdì 16 al Miu di Marotta prenderà il via la prima delle tre serate dedicate ai Dj’s più famosi dello stivale.



A far salire la temperatura nella prima delle tre serate del Miu sarà Dj Ralf.
Antonio Ferrari, alias DJ Ralf, inizia la sua carriera ai “piatti” in piccoli locali della provincia umbra ma è alla consolle del Cocoricò, dove tuttora è resident DJ al Titilla Privè, che inizia l’ascesa della sua carriera.
Ma nel curriculum di Ralf non c’è “solo” il Cocoricò.
Il suo lavoro lo ha portato in moltissimi altri locali famosi, sia in Italia che all'estero, come il Matis, Mazoom, Ethos Mama, Pleigine, Villa Delle Rose, Colazione Da Tiffany, il Roxy di Amsterdam e non poteva mancare il Ministry Of Sound di Londra.
Il suo nome compare anche al Made In Italy di Ibiza e la rivista Discoid dove cura una rubrica chiamata "Touch & Go".
La sua musica? Particolare, spazia dall'House alla dance '70/'80 ma con variazioni che spesso disorientano e al tempo stesso lasciano a bocca aperta il pubblico.
Sicuramente è uno dei nomi cardine del panorama house in Italia. E’ capace di accompagnare qualsiasi dancefloor attraverso tutte le più nascoste vibrazioni della musica, insomma è un "maestro di cerimonie".

Il suo messaggio al popolo della notte? "Non amo i messaggi" – spiega RALF - "specialmente quelli a reti unificate, odio i luoghi comuni, gli arroganti, le malelingue, le Tod's, quelli che conoscono tutti.
Amo la schiacciata alla cipolla, la bruschetta con l'olio buono, le tagliatelle con pomodoro e basilico.
Adoro il Portogallo e Milano mi mette l'ansia.
Non sopporto le famigliole e Gigi Sabani, mi piace la gente schietta, detesto le comitive e quelli che parlano sempre di sé. Amo le donne, il mio letto e Capocavallo. Non mi piace dare e ricevere consigli.
Vorrei sposare Anna Galliena
”.

Come non definirlo un personaggio?
Non c’è male come inizio per il “mese dei Dj” del Miu.
In “scaletta” per le prossime settimane Joe T. Vannelli e Claudio Coccoluto.
Il sabato Miu ospita resident dj’s nelle tre sale sotto le stelle.
La domenica sera musica ‘70/’80 e la migliore selezione della musica latina.
Miu è anche ristorante (per prenotazioni 335-5769917 oppure sul sito www.Miu-Miu.it).
Insomma Miu J’ adore...





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 14 luglio 2004 - 13154 letture

In questo articolo si parla di


cri

\"Non sopporto le famigliole e Gigi Sabani,\"<br />
<br />
visto che Sabani è morto, sarebbe il caso di togliere questa frase. X rispetto.

L\'articolo è di 4 anni fa.<br />
Non avrebbe senso modificarlo ora.

lennydj

kissà quando l\'ha skritto.nn si ricodera ne anke.

Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

All9000

Commento sconsigliato, leggilo comunque




logoEV