x

Ancora fuochi d'artificio per i bancomat

1' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
La banda dei "botti" non si ferma, colpisce ancora a Monterado e ci prova ad Ostra. Venerdì sera all'insegna di gas esplosivo.

di Mercedes Sanchez e Carmen Gatti
mercedes@viveresenigallia.it


Venerdì sera, ancora due colpi messi a segno dalla banda degli assalti ai Bancomat.
Sono circa le 2.30 quando i banditi fanno saltare lo sportello della Banca Popolare di Ancona a Monterado in Piazza Roma e riescono a fuggire portandosi via il bottino che ammonta a circa 5 mila euro, e provocando danni, dato che la struttura dello sportello era costituita anche da pesanti vetri antisfondamento.
Verso le 3.00 i banditi, probabilmente gli stessi di Monterado hanno provato ad assaltare anche il Bancomat della Banca delle Marche di Ostra in Piazza dei Martiri, ma qualcosa è andato storto poichè lo sportello del Bancomat non è esploso così i malviventi sono fuggiti lasciando sul posto l'auto, una Fiat Tempra, precedentemente rubata a Barchi, con a bordo la bombola del gas.
E' opinione comune che i componenti della banca abbiano un'ottima conoscenza del territorio.
Questa volta è diverso anche il tipo di gas utilizzato, non l'acetilene ma del normale gas da cucina.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 24 maggio 2004 - 2048 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/efPQ