x

Corinaldo aspetta Alex Zanotelli

3' di lettura 30/11/-0001 -
Corinaldo, patria di tanti missionari, ospiterà il missionario Comboniano venerdì 16 aprile.
Un incontro per rivedere alle radici il nostro stile di vita.



Ieri mattina un altro missionario comboniano, Padre Fulvi, 76 anni, originario di Pescia (Pistoia) è stato trovato morto nella missione di Layibi, nel nord Uganda; accoltellato da ignoti. Il missionario giaceva a terra, privo di vita, dopo aver perso molto sangue da una profonda ferita da arma da taglio alla gola.
Ma chi e perché vengono uccisi i missionari? Non sono certo motivi religiosi a causa dell'odio. Chi vive nelle estreme periferie urbane sa quanto bene fanno i missionari.
L'odio e la violenza contro i missionari nasce dalla paura. La paura di chi dice la verità e denuncia le ingiustizie.
Perché sono i missionari, e solo i missionari che informano su cosa succede nel sud del mondo. Grazie all'agenzia di stampa MISNA (www.misna.org) abbiamo informazioni da quelle parti del mondo spesso trascurate dai media tradizionali come Sud America ed Africa.
Sono i missionari che denunciano la fame, le condizioni di vita disumane, le ingiustizie e le malattie del Sud del mondo ad un nord che spesso non vuole sapere.
Chi su queste ingiustizie ha costruito la sua ricchezza preferisce che i missionari tacciano, da qui i sicari armati di coltelli che uccidono vecchi frati, in Uganda come in Venezuela o in ogni angolo del Sud del mondo.
Ma chi sono quelli che si arricchiscono sulle disgrazie altrui?
Padre Zanotelli è originario della Val di Non. Una volta arrivato in Africa ad annunciare il Vangelo ha scoperto che le mine antiuomo che infestavano la zona avevano il marchio di una fabbrica della sua stessa valle.
Oggi per fortuna, e grazie ad una grande battaglia di opinione, le mine antiuomo non sono più commercializzate.
Padre Alex verrà a Corinaldo per parlarci di tutte le cause della miseria nel mondo: il commercio di armi finanziato dalle nostre banche, il debito estero che strangola l'economia di tanti paesi, la politica di certe multinazionali che più che dare lavoro cercano schiavi ed una situazione politica, ereditata dal colonialismo, che lascia spazio a guerre e guerriglie.
Ed è solo se la coscienza civica prenderà a cuore queste questioni, solo se noi decideremo di cambiare il nostro stile di vita allora qualche cosa potrà cambiare e non succederà più che in un anno si spendano 900.000.000.000 dollari per le armi quando ne basterebbero 13miliardi per debellare la fame. Non saranno più in 500 a morire di AIDS, ogni giorno, solo in Kenia.
Padre Alex Zanotelli Sarà a Corinaldo il 16 Aprile alle 21 presso la Lanterna Azzurra, un locale dove potranno assistere all'evento fino a 1500 persone.

P. Walter Borghesi
Clicca per ingrandire





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 01 aprile 2004 - 2380 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/efJ0





logoEV
logoEV
logoEV