La primavera vien mangiando

Senigallia 30/11/-0001 -
L'associazione Slow-Food festeggia l'arrivo della Primavera con un'incontro ricco di sorprese.


Il calendario ci segnala il prossimo arrivo della Primavera. Quest’anno il 21 Marzo cade di Domenica e si è pensato che potesse essere una buona occasione per festeggiare insieme l’inizio della stagione che in tutti i miti è considerata quella della luce, della rinascita e quindi della speranza: una “Festa Slow di Primavera”.
Una festa che si è progettata all’insegna della tradizione e delle tradizioni: gastronomiche e non solo. Infatti, per accompagnarci in un ideale viaggio nel passato – quello delle leggende e dell’insolito- avremo con noi Fabio Filippetti e Elsa Ravaglia, studiosi delle tradizioni delle Marche ed autori tra l'altro del volume “Guida Insolita ai misteri, ai segreti, alle leggende e alle curiosità delle Marche”. Con loro prima, durante ed alla fine del pranzo ci inoltreremo negli spazi più misteriosi o semplicemente curiosi del passato, in particolare quello più legato alle nostre valli ed alla tradizione culinaria. Anche il luogo prescelto si richiama alla tradizione agreste, l’agriturismo “il Papavero” in località Bettolelle di Senigallia, lungo la SP Arceviese; con l’aiuto di una favorevole giornata potremo godere dell’ampio spazio all’aperto (in particolare per chi ha bambini e ragazzi), così come del confortevole ed accogliente interno della struttura, per qualche ora di piacevoli, curiosi ed interessanti dialoghi con i nostri preziosi ospiti, fino al pomeriggio inoltrato.
E in qualche modo si ricollega alla tradizione, quella più specifica di Slow Food nelle Marche, anche l’occasione che avremo di “riconsegna del testimone” alla appena rinata Condotta di Senigallia: dopo circa un anno di “adozione” dei soci ed amici di quella realtà, potremo fare gli Auguri per un soddisfacente lavoro “Slow” al nuovo Fiduciario Lucio Pasquini e ad alcuni dei suoi collaboratori per questa nuova avventura di una delle prime Condotte marchigiane.
Come accennato, la tradizione sarà anche protagonista a tavola, con il menù che l’entusiasta Sig.ra Claudia ha proposto:

zuppa picena del mercato di San Benedetto
minestra di fagioli con pane nociato di Fano

ravioli di pere
tagliolini al lardo

vitello al miele
agnello con il pane
patate al forno della vecchia tradizione

vecchiarelle di mezza quaresima
zeppole di San Giuseppe con il vino cotto.

il tutto accompagnato dai vini della Cantina Layla di Crocenti (Verdicchio e Rosso Piceno). L’appuntamento è quindi, ovviamente, fissato per Domenica 21 Marzo, alle ore 12,00, presso l’agriturismo “il Papavero”, in via Arcevise 98, Bettolelle di Senigallia (nei pressi del “Megà”), tel. 071 66405; il costo è fissato in € 28,00 per i soci ed un loro accompagnatore, € 32,00 per gli altri. Per i bambini e i ragazzi concorderemo il prezzo in base al consumo. Le prenotazioni saranno possibili fino a mercoledì 17 Marzo ai soliti recapiti del sottoscritto: 0731/97126 (anche segreteria telefonica), e-mail: masxberg@virgilio.it .





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 11 marzo 2004 - 2081 letture

In questo articolo si parla di





logoEV