x

il messaggero: Ponte sul Misa aperto, timori per la viabilità

2' di lettura Senigallia 30/11/-0001 - Da questa mattina alle nove entra in vigore la nuova viabilità nella zona più trafficata della città.

È arrivato il giorno dell'apertura del nuovo ponte sul Misa. Dalle 9 di stamane tutto quello che gli automobilisti erano abituati a fare per entrare o uscire da Senigallia in direzione ovest non vale più. Per dare un'idea di cosa comporti la rivoluzione della viabilità basti dire che da quella parte della città c'è il casello autostradale, c'è il campus scolastico, c'è il più grande centro commerciale del territorio e ci sono le due arterie che collegano Senigallia con il suo entroterra: le provinciali Arceviese e Corinaldese, tra le quali sorge la nuova Zipa di Casine di Ostra, area industriale in continua espansione e verso la quale i flussi di traffico sono in progressivo aumento. Da oggi tutto cambia, non soltanto perché sarà aperto il nuovo ponte sul Misa che verrà presto intitolato all’ex sindaco Zavatti ma anche perché, in conseguenza di ciò verrà rivoluzionata l’intera viabilità ad ovest.
C'è attesa ed anche un filo di preoccupazione per valutare il primo impatto sul traffico della nuova organizzazione.
La Polizia municipale ha annunciato che presidierà in massa la zona per dare una mano agli automobilisti che magari, abituati per decenni ad imboccare certe vie, rischiano di non accorgersi dei nuovi segnali e di trovarsi all'improvviso contro mano. Sarà dura, per chi da una vita è abituato a girare per via Petrarca per raggiungere il casello autostradale, ricordarsi invece che da viale Leopardi bisogna proseguire diritto per andare sul nuovo ponte e da lì dirigersi verso l'autostrada lungo via Giordano Bruno. La nuova segnaletica è già pronta e fino a ieri sera è rimasta coperta col nylon nero, ma almeno in questi primi giorni le pattuglie dei Vigili urbani saranno costantemente presenti nella zona per "indirizzare" gli automobilisti. Non a caso l'apertura del ponte è prevista per le 9 di oggi: si è voluto evitare di cambiare la viabilità fin dal primo mattino per non sconvolgere all'improvviso le abitudini di studenti, insegnanti ed impiegati che devono raggiungere il campus scolastico.
Evitata l'ora di punta del primo mattino, il ponte farà il suo primo "test" con il traffico intenso intorno alle 13. All'ingresso del ponte, all'incrocio tra via Bruno e via Capanna ed a quello tra viale Mercantini e viale Leopardi saranno posizionate da stamane nuove isole spartitraffico con elementi mobili (transenne, coni segnaletici etc.). Questo perché Polizia municipale ed assessorato al Traffico vogliono verificare la situazione "sul campo" prima che venga dato il là alla costruzione di nuovi spartitraffico in cemento.
di Marco Benarrivo





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 09 dicembre 2003 - 1606 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/efwQ





logoEV
logoEV
logoEV