contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

poesìe: La scuola <I>6 di 13</I>

1' di lettura
1508
EV

Questo spazio è dedicato a tutti i poeti senigalliesi.
Pubblicheremo tutte le vostre poesie, in dialetto o in italiano.
Questa settimana continuiamo la pubblicazione de La scuola di Renata Sellani, 13 sonetti che tracciano uno splendido quadro della Senigallia che fu, raccontata dalla nonna alla nipotina.
Per pubblicare le vostre poesie: redazione@vivere.senigallia.an.it

'Na volta er.n bianchi i zinalin.i
e neri p.r i maschi. Dop 'n po'
i hann gambiati. I hann fatti a guardr.lin.i
rossi e bianchi a l. femmin. P.rò

p.i maschi bianchi e blu, sa i bavarin.i
tutti bianchi, rutondi e t'dirò
ch'enn belli. E i fiocchi cil.stin.i
p.i maschi e rossi p.r l' fiol ancò

I fioj ènn sempr uguai, nun c' p.nsà,
lora mett.n i cappotti pur ch sia
ci i fa si 'l nastr è stort? Lassa 'ndà!

L'madr li cumèd.n ben ben,
lora 'n guard.n gnent, tir.n via,
a fall tanta dificil 'n cunvien.

La prima parte
La seconda parte
La terza parte.
La quarta parte.
La quinta parte.
.


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 29 novembre 2003 - 1508 letture