x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

il messaggero: Il Ponte sul Misa come regalo di Natale

2' di lettura
1698
EV

Il nuovo ponte sul Misa, Ponte Zavatti. verrà probabilmente inaugurato entro la metà di dicembre, ma non c'è ancora nessuna notizia ufficiale dal Comune.

Sembra proprio che a Natale sotto l'albero i senigalliesi troveranno un bel regalo. Uno di quelli tanto attesi e, è proprio il caso di dirlo, sospirati: il nuovo ponte sul fiume Misa che ormai, da diverse settimane definitivamente ultimato, aspetta solo il taglio del nastro. Gli amministratori ribadiscono ormai da tempo che l'inaugurazione è imminente ma ormai, dopo date fissate, scadenze prorogate e rinvii vari, preferiscono non sbilanciarsi sulla data ufficiale. Fatto sta che da varie indicazioni giungono segnali chiari che l'apertura potrebbe essere, stavolta. davvero vicina. Anzitutto la nuova struttura è completata in ogni sua parte. Di recente sono stati completati anche gli ultimi lavori di "rifinitura" con l'apposizione della segnaletica verticale, dopo che già in precedenza era stato ultimato anche l'impianto di illuminazione. C'è poi l'ordinanza comunale che regola la viabilità in quella zona. In base all'ultimo atto firmato dal comandante della Polizia Municipale Flavio Brunaccioni, infatti, il termine del provvedimento che regola la viabilità su via Giordano Bruno e sulle vie limitrofe è stato prorogato solo fino al 30 novembre.
Di qui dunque, con ogni probabilità, a meno che nei prossimi giorni non subentri un nuovo ordine, si proseguirà con ordinanze magari giornaliere che confermano l’attuale viabilità. A questo punto ad avvicinare nel tempo la data di apertura del ponte potrebbero concorrere gli appianamenti di alcune risapute divergenze che intercorrono tra il Comune e la società incaricata dei lavori Edra Costruzioni-Arcom. Fatto sta che prima di Natale, forse entro i primi quindici giorni di dicembre anche per non interferire con il maggiore movimento di traffico a ridosso delle festività natalizie, la nuova struttura potrebbe essere consegnata ai senigalliesi e non solo. Senza dubbio, infatti, il ponte sul Misa rivoluzionerà il traffico sia in uscita verso l’entroterra, che in entrata in città contribuendo ad un notevole alleggerimento e snellimento del traffico in uno dei punti nevralgici. Viale IV Novembre sarà completamente a senso unico in entrata, mentre il ponte, a due corsie ma a senso unico di marcia, convoglierà il traffico in uscita proveniente dallo stradone Misa e da viale Leopardi. Sarà ovviato, così, anche il problema degli ingorghi che si formano in via Petrarca. Influenti ai fini del miglioramento della viabilità anche le nuove rotatorie di via Giordano Bruno che stanno già facendo sentire i loro effetti.
di Giulia Mancinelli

ARGOMENTI


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 24 novembre 2003 - 1698 letture