x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA >

Treni troppo affollati, la Margherita da battaglia.

2' di lettura
2631
EV

Il capogruppo della Margherita in consiglio comunale Gennaro Campanile ha rivolto un'interpellanza orale al Sindaco e all'assessore Rebecchini sul problema dei collegamenti ferroviari tra Senigallia e Ancona. Treni sempre troppo affollati.

Si chiede alla S.V un urgente intervento sia presso l'Assessorato ai trasporti della Regione Marche Marco Amagliani, sia presso il direttore regionale di Trenitalia ing. Colombo in merito all'affollamento ormai cronico dei treni regionali diretti ad ancona in partenza da senigallia alle ore 7.17 (il 12005) e 7.53 (il 12007).
I maggiori disagi sono per il 12007 dove a Senigallia salgono dalle 100 alle 150 persone ed il treno proveniente da Pesaro, arriva quasi sempre già completo o con pochissimi posti a sedere (specie ad inizio settimana). Questi treni vengono utilizzati ogni giorno dà tantissimi lavoratori senigalliesi che lavorano in Ancona e da tantissimi studenti universitari (medicina, economia, nautico).
In particolare dopo l'apertura della stazione di Torrette c'è stato un grosso incremento di presenze.
Quindi se c'è una maggior domanda è necessario dare una maggior offerta di servizi. Non basta inserire nuove fermate se non vengono potenziati anche le carrozze e quindi nuovi posti.
Inoltre mi risulta che sull'argomento è stata già fatta una riunione in regione fra le associazioni U.T.P e cittadinanzattiva che hanno incontrato sia l'assessore Amagliani che il dirigente trasporti della regione Marche. Alla stessa riunione ha partecipato anche Trenitalia.
Il risultato non è ancora noto.
Se si vuole disincentivare l'utilizzo delle auto e quindi promuovere una vera mobilità sostenibile è fondamentale il potenziamento del trasporto pubbllico offrendo agli utenti servizi di qualità.
Pronti ad intraprendere iniziative di lotta se non ci saranno risposte a riguardo.
Gennaro Campanile

ARGOMENTI


Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 19 novembre 2003 - 2631 letture