x

corriere adriatico: Compra cellulare rubato, denunciato

2' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Singolare vicenda di un senigalliese: mentre stava per comprare un nuovo cellulare per sostituire quello che gli era stato rubato smaschera il ladro.


Al figlio avevano rubato il telefono cellulare, ma non si sarebbe mai aspettato di ritrovarlo in mano a un'altra persona, che come lui stava facendo la fila in un negozio di telefonia. A quel punto ha avvisato la polizia e nell'arco di pochissimo l'ignaro possessore dell'apparecchio rubato si è ritrovata tra capo e collo una denuncia a piede libero per il reato di ricettazione. L'episodio è di quelli che forse fanno sorridere, ma le modalità con cui si è verificato, lo trasformano in una vicenda dai contorni senz'altro singolari.
Tutto inizia qualche giorno fa, quando uno studente senigalliese torna a casa dicendo di non ritrovare più il suo telefonino. Esclusa l'ipotesi di averlo smarrito, il padre ha capito che l'apprecchio era stato rubato. Così ha varcato gli uffici del Commissariato di polizia e ha presentato la consueta denuncia, necessaria per riavere in dietro il telefonino nel caso fosse stato trovato.
Dopo qualche giorno l'uomo, un impiegato, è entrato in un negozio di telefonia, con l'intenzione di acquistare un nuovo apparecchio per il figlio. Mentre era lì ad aspettare il suo turno, curiosando nelle vetrine di esposizione, l'occhio gli è finito su un altro cliente e su ciò che aveva in mano: il telefonino che qualche giorno prima era stato rubato al figlio. Un modello particolare, difficile da confondere.
E' stato così che l'uomo ha avvisato la polizia. Gli agenti sono arrivati sul posto e hanno compiuto una rapida verifica. Sì, quell'apparecchio era lo stesso del furto. Tanto è bastato perché l'illegittimo possessore fosse denunciato a piede libero, con l'accusa di ricettazione per aver acquistato un oggetto rubato.
Adesso le indagini cercano di stabilire chi può averglielo venduto.
Il telefonino è ora nuovamente nelle mani dello studente legittimo proprietario, che dovrà comunque ringraziare il padre per l'eccezionale colpo d'occhio e un po' anche il caso.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 19 novembre 2003 - 4154 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/efuv