statistiche accessi

vj: Un treno speciale per la quinta edizione del Pergolesi Spontini Festival

2' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Un treno speciale offerto dal Gruppo Ferrovie dello Stato porterà i viaggiatori-spettatori da Jesi a Falconara Marittima fino all’inconsueta sede delle Officine Deposito tra locomotive d’epoca e reperti ferroviari.

dalla Fondazione Pergolesi Spontini


Le arie di Spontini e Donizetti saranno cantate dal soprano Valeria Esposito.
In programma anche un Rossini “ferroviario” rielaborato da Azio Corghi.
Un regista capotreno e i responsabili della Fondazione Pergolesi Spontini in veste di camerieri.
Questa l’accoglienza al pubblico del treno che inaugura la V edizione del Pergolesi Spontini Festival, dedicato quest’anno a Gaspare Spontini, e incentrato sul tema Viaggi. Musiche dell’addio, della lontananza, del ritorno.
Il treno speciale parte il 3 settembre, da Jesi alle ore 20, per arrivare nell’inconsueta e originale sede delle Officine-Deposito Ferroviario di Falconara Marittima, dove alle ore 21 prende il via il Festival che proseguirà fino all’11 settembre tra teatri e luoghi d’arte della Provincia di Ancona.
Per l’evento inaugurale, dal titolo Musica per un treno a vapore, i viaggiatori-spettatori saranno poi accompagnati nelle Officine da veicoli messi a disposizione dal Comune di Falconara Marittima. Quindi verranno accolti tra veri reperti di ‘archeologia’ ferroviaria con locomotive a vapore inizi ‘900 che si animeranno su musiche di Azio Corghi (da Gioachino Rossini), Gaetano Donizetti e Gaspare Spontini.
Il soprano Valeria Esposito, accompagnata al pianoforte da Luca Gorla, interpreterà tre arie da camera del compositore maiolatese (Loin du séjour, L’adieu e La Separazione), e la celebre Il faut partir di Gaetano Donizetti da La fille du régiment, tutte arie la cui tematica è collegata al filo conduttore del Festival, quello del viaggio.
In programma anche musiche di Azio Corghi, “Un petit trenin de plaisir” per due pianoforti e percussioni, suite dal balletto tratto dai Péchés de vieillesse di Gioachino Rossini, con le percussioni di Maurizio Ben Omar ed Elio Marchesini e le pianiste Debora Brunialti e Paola Biondi.
Roberto Recchia firma la regia del nuovo allestimento, realizzato in collaborazione con il Gruppo Ferrovie dello Stato (Trenitalia, Rete Ferroviaria Italiana e Ferrovie Real Estate), Associazione Amici della Trazione a Vapore.
La manifestazione sarà trasmessa da Radio Rai3.

Tutto il programma del festival è consultabile su www.fondazionepergolesispontini.com

Info: tel. 0731 202944 - 215643 – 226446.
e-mail: info@fondazionepergolesispontini.com
Biglietteria: tel. 0731 206888





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 01 ottobre 2003 - 1298 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV
logoEV