statistiche accessi

vj: Tarsu: scade il 30 settembre la denuncia di riduzione

2' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
L'Amministrazione comunale ricorda che, a partire da quest'anno, la riduzione della tassa rifiuti per le abitazioni con un unico occupante sarà concessa solo se il reddito di questi non supererà il limite posto dalla VII fascia Isee (circa 17 mila euro, cifra parametrata tra stipendi, proprietà ed altro).

dal Comune di Jesi
www.comune.jesi.an.it


La riduzione sarà nella misura del 15%< e vi si potrà beneficiare solo ed esclusivamente se viene presentata la relativa denuncia presso l'Ufficio Tributi di piazza Ghislieri entro il prossimo 30 settembre (l'Ufficio è aperto il lunedì, mercoledì e sabato dalle 9 alle 12,30 e il martedì e giovedì dalle 16 alle 18,20).
Pertanto, tutti coloro che fino ad oggi godevano di tale beneficio - quasi 6 mila - dovranno accertare prima se rientrano nei limiti di reddito previsti e, in caso affermativo, provvedere alla relativa comunicazione.

Per quanto riguarda tutte le altre tipologie di riduzione della tassa rifiuti, la denuncia dovrà essere effettuata entro il 20 gennaio 2006, debitamente documentata e previo accertamento dell'effettiva sussistenza delle condizioni richieste.
In particolare la riduzione della tassa rifiuti è concessa nella misura del 10% alle abitazioni tenute a disposizione per uso stagionale od altro uso limitato e discontinuo (stessa riduzione è riconosciuta a persone che risultino stabilmente ricoverate presso istituti sanitari o di riposo), del 20% alle abitazioni il cui utente risieda o abbia la dimora, per più di sei mesi all'anno, in località fuori dal territorio nazionale; del 15% per le abitazioni con presenza nel nucleo familiare di disabile in situazione di handicap e a determinate condizioni economiche (indicatore pro-capite non superiore al limite posto dalla VIII fascia Isee); del 15% per le abitazioni con impianti funzionanti di riciclaggio e compostaggio, con presentazione di idoneo documento comprovante l'acquisto o trascorsi cinque anni dalla distribuzione dell'impianto rilasciato dal servizio igiene urbana; del 30% per locali, diversi dalle abitazioni, ed aree scoperte adibiti ad uso stagionale o ad uso non continuativo, ma ricorrente, risultante da licenza o autorizzazione rilasciata dai competenti organi per l'esercizio dell'attività.

Si ricorda infine che, a partire dal 1° gennaio 2005, non sono più assoggettati alla tassa rifiutii ripostigli, gli stenditoi, i solai, i sottotetti e simili, limitatamente alla parte di essi con altezza non superiore a mt. 1,80 ovvero quei locali accessibili solo tramite botola o scala retrattile. Anche in questo caso la denuncia deve essere presentata entro il 20 gennaio 2006.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 01 ottobre 2003 - 1267 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV
logoEV