statistiche accessi

vj: Pilota jesino porta aiuti a New Orleans

1' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Luciano Boria, 33 anni jesino, è il comandante del C130 che sta portando gli aiuti umanitari alle popolazioni disastrate di New Orleans.

di Luana Fiorelli
luanafiorelli@vsmail.it


Per l'ufficiale dell'Aeronautica Militare e per i suoi colleghi della 46/a Brigata aerea di Pisa, città nella quale Boria è in servizio da 12 anni, nulla di nuovo se non la destinazione: è la prima volta infatti che voli di questo tipo sono diretti verso gli USA.

Una delle ultime operazioni è stata ovviamente verso le terre del sud-est asiatico colpite lo scorso dicembre dal maremoto. Mete più abituali sono Iraq e Afghanistan, solo per citarne alcune.

Il C130 è partito domenica dalla città toscana per fare scalo all'aeroporto di Falconara e poi a quello di Ciampino dove sono state caricate circa 12 tonnellate di materiale della Croce Rossa Italiana e della Protezione Civile. Si tratta per lo più di coperte, medicinali, kit di pronto soccorso e cibo in scatola.

L'aereo è poi decollato alla volta di Little Rock in Arkansas, base scelta dagli americani come centro smistamento aiuti, dove è atterrato ieri. Grazie al personale specializzato, presente anche quello italiano, e ad una logistica idonea, gli aiuti una volta scaricati dal velivolo sono stati portati con altri mezzi a New Orleans.

Il rientro del C130 e del suo equipaggio è previsto per sabato.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 01 ottobre 2003 - 1352 letture

In questo articolo si parla di





logoEV
logoEV
logoEV