Martedì 23 maggio a Ostra Vetere è stato approvato Il Rendiconto di Gestione, quel documento attraverso il quale è possibile verificare gli obiettivi raggiunti per l’anno di riferimento dalla Amministrazione Comunale.


Abbiamo scritto al nostro (“nostro” si fa ovviamente tanto per dire) sindaco di Ostra Vetere e oggi scriviamo anche ai Parlamentari e Consiglieri regionali marchigiani per confermare quello che già da molto tempo andiamo dicendo: e cioè no alle nuove schiavitù.


La storia dell’amministrazione Memè potrebbe essere riassunta in poche parole : il peggio del peggio . Questo è il vero “consuntivo politico” a 4 anni dall’insediamento : un fallimento su tutta la linea .


Si terrà sabato 20 Maggio alle ore 21,30, nell’ambito della manifestazione nazionale intitolata Grand Tour dei Musei, ed in concomitanza con l’apertura notturna delle strutture museali prevista per quella data, la Conferenza del dott. Donato Mori, storico dell’arte studioso d’iconografia ed autore di vari testi e socio corrispondente della Deputazione di Storia Patria per le Marche, una conferenza sulla vita e le opere del pittore Luigi Conti, nativo di Montenovo (oggi Ostra Vetere), che nel primo Ottocento ha lasciato in chiese e palazzi di Senigallia, Ostra, Mondolfo e altri centri dell’entroterra marchigiano diversi quadri di soggetto sacro e soffitti affrescati con scene ispirate alla letteratura, ricchi di particolari curiosi.


Prosegue la mostra del fotografo d’arte Eros De Finis, con una rassegna di venti delle sue più belle opere fotografiche che vanno dagli anni 2013 al 2015.


Ho appreso, poco fa, la triste notizia della scomparsa del Dott. Gaetano Calabrese. Medico e Chirurgo, già primario del vecchio Ospedale di Ostra Vetere, uno dei fondatori della sezione AVIS e dell'UNITRE di Ostra Vetere. Persona splendida, colta e perbene. Un galantuomo.


Alle prime luci dell’alba di giovedì mattina si è spento serenamente il Prof . Gaetano Calabrese, già Primario dell’Ospedale di Ostra Vetere.


I Carabinieri della Compagnia di Senigallia, nell’ambito dei servizi svolti nel fine settimana finalizzati al controllo della circolazione stradale per prevenire le c.d. “stragi del sabato sera” hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona, tre automobilisti colti alla guida delle rispettive auto in stato ebbrezza alcolica.


L’Edonè Ostra Vetere (la squadra femminile della Polisportiva AVIS Ostra Vetere, militante in 2a Divisione) ha vinto il suo girone di campionato e quindi nella prossima stagione potrà disputare il campionato di 1a Divisione.


Di seguito l'interrogazione di Giuseppina Codias, Consigliere Comunale del Gruppo “Costruire il Futuro” del Comune di Ostra Vetere.


Venerdì 31 marzo alle ore 21 al Polo Museale Terra di Montenovo, nella sala conferenze Paolo Marulli, l’Amministrazione Comunale presenterà alla cittadinanza il Gruppo Comunale di Protezione Civile, nell’ambito del Convegno dal titolo “LA FRAGILITA’ DEL TERRITORIO – dall’esperienza del Vajont ai recenti eventi sismici”.


Edizioni Vivere
Le tue notizie sui quotidiani Vivere
su http://vivere.biz/comunicatistampa trovi tutte le informazioni su come inviare comunicati stampa...
Edizioni Vivere
Accesso universale
Con il tuo username e la tua password puoi accedere e commentare su tutti i quotidiani "Vivere"!...

La stampa di questi giorni trabocca di notizie e prese di posizione anche molto dure sulla dolorosa vicenda dell’aggressione subita da maestre e assistente sociale all’interno della Scuola d’Infanzia ad opera di alcuni immigrati ospiti della struttura di accoglienza imposta in paese.


Le Giornate del FAI di Primavera del 25 e 26 marzo ad Ostra Vetere, quest'anno saranno dedicate alla Chiesa di Sant'Antonio al Borgo, che si trova in via Cavour, e al Polo Museale Terra di Montenovo in piazza Satellico.


Gli era stata tolta la patria potestà del figlioletto perchè troppo violenti. E nei fatti non si sono smentiti. Due nigeriani, una coppia che ospitata ad Ostra Vetere come rifugiati politici, lunedì mattina ha fatto irruzione alla scuola materna "Luca Lombardi" con l'intento di riprendersi il figlio.


Anche per l’anno scolastico 2016/17, il terzo consecutivo, il progetto presentato dal Comune di Ostra Vetere nell’ambito della campagna alimentare ed educativa denominata “Pappa Fish: Mangia bene, cresci sano come un pesce!” è stato approvato dalla Regione Marche, con Decreto del Dirigente della Posizione di Funzione Caccia e Pesca, per una cifra pari a € 6.048 (contributo per l’80% della spesa).


Un mese, quello di marzo, che si preannuncia ricco di eventi ed iniziative nel Comune di Ostra Vetere.


Si chiama "Thinking Day", ovvero "Giornata del pensiero", celebrato in tutto il mondo dal 1926 al termine della quale ogni Scout dona un simbolico "penny" che viene devoluto a progetti di sostegno a situazioni di difficoltà.


Sono state pubblicate le motivazioni della sentenza di primo grado con cui è stato condannato con rito abbreviato ad un anno, pena sospesa, l'appuntato dei carabinieri che due anni fa sparò e uccise uno dei ladri in fuga dopo una serie di colpi tra Castelleone e Ostra Vetere.


Venerdì 20 gennaio alle ore 11.00 in via Mazzini ad Ostra Vetere, si è svolta la cerimonia di scoprimento della Pietra d’inciampo in memoria di Gaddo Morpurgo, vittima fra le tante della follia nazi-fascista.


Tentato furto alla Banca di Credito Cooperativo di Ostra Vetere. Erano circa le 3:20 della notte tra venerdì e sabato quando il sistema di allarme della banca di via Guglielmo Marconi è entrato in azione.


L’Eta Beta Fano non riesce nell’intento di conquistare punti sul campo ostico dell’Ostra Vetere, pur disputando una gara lineare e tutto sommato equilibrata per numero di occasioni create.


In occasione della Giornata della Memoria 2017 verrà inaugurata, nella mattinata di venerdì 20 gennaio, alla presenza del Sindaco, del Presidente del dell’Assemblea Legislativa delle Marche, dalle scuole locali, di rappresentanti della comunità ebraica marchigiana e di alcuni familiari, la pietra d’inciampo a ricordo di Gaddo Morpurgo, giovane ebreo vittima della follia nazi-fascista, proveniente da Gorizia e vissuto ad Ostra Vetere tra il settembre e il dicembre del 1943.