I Carabinieri della Compagnia di Senigallia, nell’ambito dei servizi svolti nel fine settimana finalizzati al controllo della circolazione stradale per prevenire le c.d. “stragi del sabato sera” hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona, tre automobilisti colti alla guida delle rispettive auto in stato ebbrezza alcolica.


Litiga con la fidanzata e per la rabbia dà un pugno ad una vetrina infrangendola. Protagonista della furiosa lite un 16enne senigalliese.


Si è tolto la vita impiccandosi nel proprio ufficio. Questa la estrema decisione di un imprenditore edile L.M., cinquantenne che lavorava nella zona di Borgo Ribeca in via Lago d'Orta.


In riferimento ai fatti occorsi al mio assistito F.C. per il quale giovedi mattina il Tribunale penale di Ancona ha convalidato l'arresto e collocato in via cautelare presso il reparto di psichiatria il giovane indagato, anche a seguito di notizie e informazioni destituite del minimo fondamento pubblicate da una parte della carta STAMPATA, preciso quanto segue.


Nel pomeriggio di giovedì sono giunte diverse chiamate al 113 del Commissariato di Polizia con cui veniva segnalata la presenza di alcuni soggetti, all’interno dell’ospedale, che offrivano in vendita dei kit di Pronto Soccorso.


I carabinieri del nucleo radiomobile di Fano hanno arrestato M.M., 39enne di Trecastelli, trovato in possesso di un piccolo bazar di droghe durante un posto di controllo a Marotta. All’ora di pranzo, i militari della radiomobile posizionati lungo la statale a cavallo tra Marotta e Senigallia hanno intimato l’alt ad una vecchia Fiat Punto.


Avrebbe molestato una ragazza, all’epoca dei fatti 15enne, per questo un 68enne di Barbara è finito sotto processo.


E' stato ricoverato nel reparto di psichiatria dell'ospedale di Senigallia in attesa di essere trasferito in una struttura di recupero. E' quanto disposto dal giudice del Tribunale di Ancona davanti al quale, giovedì mattina e' comparso il 30enne che hadanneggiato auto, case e ferito poliziotti e carabinieri.


Il sabato di Pasqua aveva preso a calci e pugni danneggiando carrozzerie e staccando gli specchietti delle auto in sosta alle Saline e poi aveva reagito a colpi di arti marziali ai carabinieri. A distanza di pochi l'energumeno che semina il panico in città è tornato a colpire.


Lutto nella sanità senigalliese: si è spento a 68 anni Francesco Marchetti, noto ortopedico che per anni ha lavorato nell'ospedale cittadino.


Si è spento l’ex dipendente comunale Franco Lavoratornuovo. Fatale un malore accusato il giorno di Pasqua.


Edizioni Vivere
La tua opinione è importante
Su tutti gli articoli di questo giornale è possibile lasciare un commento. L'idea che tutti stanno...
Edizioni Vivere
Le tue notizie sui quotidiani Vivere
su http://vivere.biz/comunicatistampa trovi tutte le informazioni su come inviare comunicati stampa...

Il forte vento che sta spazzando in queste ore Senigallia, ha fatto crollare intorno alle 14.45 la rete di un cantiere posto in via Verdi, nei pressi dell'incrocio con via Donizetti.


I vigili del fuoco sono intervenuti alle ore 8:45 circa di martedì mattina ad Arcevia nella frazione di Magnadorsa per la rimozione della croce pericolante della chiesa di S. Michele Arcangelo.


Nel tardo pomeriggio di sabato alle ore 18.45 circa, i vigili del fuoco sono intervenuti a Corinaldo (AN) in via Nevola per incidente stradale.


I carabinieri del nucleo Radiomobile di Senigallia sono intervenuti intorno alle 4 di sabato mattina in via Podesti, nei pressi di un distributore di carburanti, dove hanno arrestato C.F. classe 1987, responsabile di resistenza violenza e minaccia al pubblico ufficiale.


Ha perso il portafogli e dentro c'era della marijuana. Il ritrovamento ha messo i Carabinieri sulle tracce di una rumena scoperta essere poi una spacciatrice.


Era stata ricoverata in ospedale giovedì, dopo essere stata soccorsa da una ambulanza chiamata perchè la donna era stata vista in strada in stato confusionale, ma scappa e fa perdere le tracce per alcune ore.


Nella serata di sabato gli agenti sono intervenuti presso una abitazione della Cesanella dove era stato segnalato un uomo, C.D. di circa 40 anni, di Senigallia, risultato poi essere in overdose.


Il bel tempo ha "graziato" Pasqua e Pasquetta regalando tutto sommato due giorni di tempo soleggiato anche se di notte, nel fine settimana, non sono mancati i temporali.


Nella serata di sabato una Volante del Commissariato è intervenuta presso una abitazione nel centro di Senigallia dove vive una famiglia perchè il figlio 50enne con problemi psichiatrici aveva aggredito violentemente la madre.


Accompagnava una classe di un istituto professionale senigalliese in gita, quando è stato fermato a pochi chilometri dalla destinazione, San Marino.


Un blitz dei Carabinieri di Senigallia, scattato intorno alle 5 di venerdì mattina, in un casolare a Borgo Catena ha portato alla scoperta di droga e vario materiale utilizzato per il confezionamento della stessa.


Si ribalta con il trattore mentre lavora il terreno agricolo e finisce in un fosso. L'agricoltore, un 61enne del posto, è stato trasportato in eliabulanza a Torrette.


Ha svegliato mezzo quartiere nel cuore della notte mentre prendeva a calci e pugni le auto in sosta "divertendosi" nello staccare gli specchietti retrovisori.


Diventa sempre più scandalosa la situazione di otorinolaringoiatria. E ora si scopre che l'assenza di prestazioni ospedaliere non riguarda solo Senigallia e l'area vasta 2 ma tutta la Regione.




A Corinaldo, tutti gli abitanti della contrada di Sant’Isidoro erano presenti per porgere l’ultimo saluto ad Aldina Berardi Ved. Massi, madre del corridore professionista Rodolfo Massi, deceduta sabato 8 aprile in seguito ad un incidente stradale avvenuto nella propria contrada di residenza.


Un biglietto scaduto sarebbe all'origine della lite scaturita mercoledì mattina a bordo di uno degli autobus del trasporto pubblico.



Danno in escandescenza in mezzo alla strada e per farli calmare sono dovuti intervenire gli agenti del Commissariato.


Si infila una busta di plastica in testa e scimmiotta in mezzo alla strada in via Capanna. Una bravata che poteva causare anche indicdenti quella di cui si è reso protagonista un ragazzo domenica sera in via Capanna.


Si è suicidato gettandosi sotto un treno. La vittima è un 71enne, ex macchinista in pensione.


Si svolgeranno mercoledì 12 aprile, alle ore 16.30, presso la Chiesa Parrocchiale di San Francesco di Corinaldo, il funerale di Aldina Berardi Ved. Massi, di anni 87, mamma del ciclista professionista Rodolfo Massi.


Sterpaglie e arbusti prendono fuoco e l'incendio minaccia un vecchio casolare. E' successo intorno alle 12 di martedì a Belvedere Ostrense, nella frazione di Fornace.