I Carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno arrestato il latitante Iov Claudiu, 28enne, rumeno. Prima delle 19 di lunedì il giovane, accompagnato dal suo legale di fiducia, si è costituito presentandosi spontaneamente al Nucleo Operativo e Radiomobile nella caserma di via Marchetti, mettendosi a disposizione dell’autorità giudiziaria.


Prosegue l'azione di contrasto all'uso di stupefacenti da parte delle forze dell'ordine. Gli uomini del Commissariato di Senigallia, guidati dal vice questore aggiunto Agostino Licari, anche martedì mattina hanno effettuato controlli mirate nelle aree del campus scolastico e nelle zone frequentati dai giovani.


Nella primissima mattina tra le stazioni di Marzocca e Senigallia si è verificata una tragedia: un 24enne è stata investito da un treno.


Nell’ambito di un servizio finalizzato al contrasto dell’immigrazione clandestina, eseguito nella giornata di venerdì d’intesa con l’Ufficio Immigrazione della Questura di Ancona, i carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno accompagnato in Questura 2 senegalesi ed un marocchino per il decreto di espulsione.






Nell’ambito delle attività di contrasto all’immigrazione clandestina, durante questa settimana, il personale dell’Ufficio Immigrazione del Commissariato di Polizia di Senigallia è stato impegnato in specifici servizi di polizia volti all’individuazione di soggetti stranieri privi di titolo di soggiorno sul territorio nazionale.


Venerdì mattina i Carabinieri della Compagnia di Senigallia, nell’ambito delle iniziative finalizzate alla diffusione della cultura della legalità tra gli studenti, hanno eseguito presso il campus scolastico di Senigallia in via d’Aquino controlli non preavvisati, all’ingresso degli studenti in aula, allo scopo di prevenire l’uso di sostanze stupefacenti nelle scuole superiori.



Vivere Senigallia
Ricevi le notizie su Whatsapp
Scopri come su http://vivere.biz/VSwhatsapp e non perderai più nessuna notizia importante....
Edizioni Vivere
La tua opinione è importante
Su tutti gli articoli di questo giornale è possibile lasciare un commento. L'idea che tutti stanno...

I Carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno arrestato un 38enne, originario della provincia di Sassari, residente a Senigallia, sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, per il reato di “violazione alle prescrizioni imposte dalla sorveglianza speciale” previste dal codice delle leggi antimafia.


Di seguito ad alcuni furti in abitazione nonché agli episodi di danneggiamento verificatisi nei giorni precedenti, il personale del Commissariato di Polizia di Senigallia, guidato dal vice questore aggiunto Agostino Licari, è stato impiegato per effettuare specifici servizi diretti a prevenire altri casi di furti in abitazione o di danneggiamenti.


Vandali in azione a Senigallia: sabato notte ignoti hanno tagliato le gomme a ventidue auto parcheggiate lungo la strada in via Capanna e in via Baroccio.


Nonostante i dati statistici positivi, relativi al calo complessivo dei reati predatori commessi nel territorio durante l’anno 2016, gli agenti del Commissariato di Senigallia proseguono costantemente le attività di controllo volte al contrasto dei reati predatori e, più in generale, alla tutela della sicurezza pubblica.















Aumentano i controlli sul territorio e calano furti e rapine. Occhio però alle truffe. Il bilancio di un anno di lavoro della Compagnia dei Carabinieri di Senigallia registra tanti "meno", con un calo generale dei reati, anche e soprattutto quelli più "cronici". E tra le novità in vista, l'uso dello spray al paperoncino da parte dei Carabinieri come strumento di autodifesa.


Si è spento a 66 anni per una malattia Alvaro Saccuta. Viveva ad Ancona, ma soprattutto d'estate passava gran parte del tempo a Senigallia, in centro, ma soprattutto sul lungomare, tanto che era diventato amico di molti dei baristi della spiaggia di Velluto che appresa la triste notizia hanno voluto ricordarlo su Facebook.


Lutto in casa dell’ex-vice sindaco del Comune di Corinaldo Francesco Barazzoni. E’ deceduto, mercoledì 2 febbraio, l’adorato babbo Bruno di anni 93.


Si è spento a 57 anni, stroncato in breve tempo da una malattia, Rolando Quaranta.