Sembra un paradosso ma purtroppo è la cruda realtà! Non si vedono ancora soluzioni idonee all’orizzonte per le oramai note problematiche igienico sanitarie del distaccamento di Arcevia, di fatto dichiarato “inagibile” sotto il profilo igienico sanitario dal medico del Comando dopo il sopralluogo del giorno 24 gennaio.


Inaugurano sabato 4 febbraio, alle 17.30, gli spazi dell'ex Convento dei Frati Cappuccini di Arcevia, dopo la riqualificazione e messa a norma degli spazi. L'Ex Convento dei frati Cappuccini, all'ingresso del maestoso giardino Giacomo Leopardi di Arcevia, è da sempre luogo di grande fascino e potenzialità identitaria per la città montana.


Il territorio fra Arcevia e Sassoferrato verso il versante del Cesano è caratterizzato da un susse-guirsi irregolare e aspro di alture e pianori separati da profondi avvallamenti ad un’altezza media di 300 metri ed offre alcune delle vedute paesaggistiche più belle dell’entroterra montano delle Mar-che.


„«Una situazione sempre più grave - spiega il Conapo - derivante dal mancaro rispetto delle norme che riguardano la sicurezza igienico sanitaria.


E' ormai uno sport nazionale scaricare sui sindaci e le amministrazioni locali, unico vero presidio a contatto diretto con i cittadini - qualsivoglia responsabilità. Noi siamo abituati a stare in prima linea senza polemiche e senza trovare capri espiatori, ma cercando di dare risposte alla comunità, come per esempio abbiamo fatto durante l'emergenza neve della scorsa settimana, con la fattiva collaborazione dei Vigili del Fuoco.


La non più fruibilità dei locali dell'attuale distaccamento Vigili del Fuoco di Arcevia per problemi legati alla salubrità degli stessi sta mettendo a rischio il presidio VVF sul territorio.


Scuole chiuse ad Arcevia nella giornata di giovedì 19 gennaio per consentire le operazioni di verifiche strutturali degli edifici scolastici a seguito delle forti scosse di terremoto di mercoledì mattina.


La situazione del maltempo nell'entroterra resta critica solo nei due comuni collinari di Arcevia e Serra de' Conti dove la chiusura delle scuole è stata prorogata anche alla giornata di mercoledì 18 gennaio.


La neve continua a scendere abbondante nell'entroterra senigalliese, dove i fiocchi sono tornati a scendere domenica e ancora di più nella giornata di lunedì.


Continua a nevicare nell'entroterra senigalliese.


Un’auto con a bordo una coppia di coniugi è finita in un campo per evitare alcuni cinghiali che si trovavano sulla carreggiata.


Vivere Senigallia
I regali di Vivere Senigallia
Scopri i regali della redazione per i lettori di Vivere Senigallia su:...
Edizioni Vivere
Accesso universale
Con il tuo username e la tua password puoi accedere e commentare su tutti i quotidiani "Vivere"!...