L'Altra Senigallia: "Ecco il nuovo calendario dell'Associazione Culturale Rione Porto, il primo del nuovo presidente Paolini"

2' di lettura Senigallia 14/12/2020 - L’Associazione Culturale Rione Porto è un’associazione che da anni si occupa di mantenere in vita dialetto e tradizioni locali. Ne sono esempi tra gli altri la mostra fotografica annuale, la “Festa del Rione Porto” anche questa con cadenza annuale, la compagnia teatrale dialettale “I Mazzamurei” e la tradizionale pubblicazione di un calendario, rigorosamente in dialetto, ricco di ricette della tradizione locale, fotografie e detti popolari.

Mantenere in vita un dialetto equivale a non dimenticare le proprie tradizioni, origini e, in definitiva, mantenere viva la propria identità culturale.
Presidente dell’Associazione è stato fino a poco tempo fa l’Avvocato Riccardo Pizzi che, essendo stato nominato dopo le recenti amministrative Vicesindaco ed Assessore alla Cultura, ha ritenuto di dover fare un passo indietro dando le proprie dimissioni, al posto del quale è subentrato Ivano Paolini.
È quindi con piacere che esaudisco la richiesta di pubblicazione di un comunicato che mi è pervenuta dall’associazione stessa.
CALENDARIO 2021
L’Associazione culturale Rione Porto è lieta di presentarvi, come ogni anno, il calendario per il 2021 rigorosamente in dialetto senigalliese.
Il calendario nel suo stile classico contiene la storia della città di Senigallia, dalla sua origine primitiva alla forma politica delle signorie italiane. Inoltre presenta numerose ricette tipiche della regione marchigiana: primi, secondi e dolci! Ogni mese è introdotto da un detto popolare locale in dialetto e da una breve descrizione dei luoghi più suggestivi di Senigallia, accompagnati da alcune illustrazioni della città del passato. Un’anteprima possiamo offrirvela svelandovi il detto popolare di Aprile: “C’ha n piéd ntla fóssa e cl’altrᵊ sul sapón”, vale ad indicare una situazione precaria. Quale rappresenterebbe meglio il particolare periodo di pandemia che stiamo vivendo?
La realizzazione del calendario è stata resa possibile da alcuni sponsor del territorio che hanno creduto in questo progetto. Sarà in vendita nelle principali edicole di Senigallia e il ricavato servirà per la realizzazione di progetti e spettacoli, atti a valorizzare e a non far cadere nel dimenticatoio il dialetto senigalliese. Infatti, come sosteneva Benedetto Croce, “molta parte della nostra anima è dialetto” e nel corso della storia della nostra letteratura vi sono state numerose rappresentazioni importanti. L’ Associazione del Rione del Porto, mira proprio a questo: crede nella sua salvaguardia, segno di civiltà e di continuità delle nostre radici. Acquistando questo particolare ed unico calendario, potremmo tutti quanti contribuire a mantener viva la nostra lingua locale e tenerla ben stretta nel nostro orgoglio di appartenenza. Il dialetto è lingua di comunicazione ricca di storia e senso e in quanto tale dobbiamo collaborare affinché possa essere conservata, tramandata e parlata.
Il neo eletto presidente Ivano Paolini ringrazia coloro che hanno collaborato alla realizzazione del calendario, in particolare la professoressa Francesca Chiavelli Fornaroli.
Sofia Teresa Anniballi





Questo è un articolo pubblicato il 14-12-2020 alle 12:44 sul giornale del 15 dicembre 2020 - 617 letture

In questo articolo si parla di cultura, ettore coen, articolo, L'Altra Senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bFIX

Leggi gli altri articoli della rubrica L'altra Senigallia





logoEV
logoEV