È morto Diego Armando Maradona, "E' morto il Dio del calcio". Tre giorni di lutto nazionale in Argentina

2' di lettura Senigallia 25/11/2020 - Dall'argentina arriva la notizia della morte di Diego Armando Maradona, un attacco cardiocircolatorio la causa.

I quotidiani in Argentina piangono El Pibe de Oro, mentre conferme sulla sua scomparsa, per una crisi respiratoria, arrivano anche dal fratello Hugo.
Dopo l'operazione alla testa di qualche settimana fa stava trascorrendo la convalescenza nella sua casa di Tigre, in Argentina. Aveva 60 anni.

I media argentini scrivono come siano giunte 9 ambulanze nella sua abitazione, nel tentativo di rianimarlo, purtroppo, senza successo.

Dall'Argentinos (primo club di Diego da professionista) ai club della Serie A, dai suoi ex compagni al ministro dello Sport Spadafora: "Eterno", "è morto il Dio del calcio" - il web è inondato da ogni parte del mondo di messaggi di cordoglio per la scomparsa del calciatore considerato dai più come il più forte di sempre.

La Federazione di Calcio argentina su twitter: "La Federcalcio argentina, attraverso il suo presidente Claudio Tapia, esprime il suo più profondo dolore per la morte del nostro mito, Diego Armando Maradona. Sarai sempre nei nostri cuori".

"Sarai eterno in tutti i cuori del mondo del calcio" - il tweet della Nazionale di Calcio argentina - "Hasta siempe, Diego".

Sul profilo twitter ufficiale del Napoli un cuore azzurro con poche, semplici parole: "Per sempre. Ciao Diego" e una foto della leggenda che sorride in maglia partenopea, di quando faceva 'ascí pazzo' ogni cuore azzurro.

Il Presidente dell'Argentina, Alberto Fernandez, sempre su twitter ha scritto: "Ci hai portato in cima al mondo. Ci hai reso immensamente felici. Sei stato il migliore di tutti. Grazie per essere esistito, Diego. Ci mancherai per tutta la vita".

E intanto il governo argentino fa sapere di aver ufficialmente istituito 3 giorni di lutto nazionale per commemorarlo.

Il suo palmares recita: 2 Scudetti, 1 Coppa Italia, 1 Supercoppa Italiana e 1 Coppa UEFA col Napoli; 1 Coppa del Mondo; 1 Copa del Rey, 1 Copa de la Liga e 1 Supercoppa di Spagna col Barcellona; 1 campionato argentino col Boca Juniors.

Ricevi le nostre notizie in tempo reale via Telegram: @vivere_news






Questo è un articolo pubblicato il 25-11-2020 alle 17:31 sul giornale del 26 novembre 2020 - 601 letture

In questo articolo si parla di cronaca, roma, argentina, napoli, campania, diego armando maradona, maradona, articolo, niccolò staccioli, diego maradona, Vivere Roma, morto maradona, morte maradona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bDqW