Scomparsa di Claudio Cavallari, Paradisi: "Era scomodo, politicamente scorretto, imprevedibile e intuitivo"

roberto paradisi 1' di lettura Senigallia 19/10/2020 - Un ricordo del giornalista Claudio Cavallari scomparso a 86 anni.

A suo modo un genio. Scomodo, politicamente iperscorretto, imprevedibile, intuitivo e confusionario allo stesso tempo, visionario. Era il decano dei giornalisti senigalliesi. Più volte l'ho difeso in Tribunale perchè non aveva peli sulla lingua e non temeva di esercitare, anche in termini vivaci, il diritto di critica. Alle volte magari eccedendo... Ma faceva parte del personaggio.

Non gli ho mai chiesto una parcella perché difenderlo ha significato difendere un pensiero libero mai prono al potere costituito. Buon viaggio verso i Campi Elisi direttore...






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-10-2020 alle 13:11 sul giornale del 20 ottobre 2020 - 1158 letture

In questo articolo si parla di roberto paradisi, attualità, avvocato, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/by3E