Cna sulle nuove restrizioni del DPCM: "Un tavolo di concertazione con il Comune può aiutarci"

giacomo mugianesi 1' di lettura Senigallia 17/10/2020 - L'aumento dei contagi da Covid-19 e le restrizioni in atto e quelle annunciate a stretto giro preoccupano gli operatori commerciali, già alle prese con la crisi legata alla pandemia.

Nei giorni scorsi le associazioni di categoria sono state ricevute in comune dal sindaco Massimo Olivetti e dall'assessore Alan Canestrari per avviare un tavolo di confronto permanente che aiuti gli operatori nella corretta interpretazione delle normative vigenti.

"Abbiamo avuto molte segnalazioni dai nostri associati. Le nuove restrizioni stanno mettendo a dura prova la sopravvivenza di molti commercianti e artigiani, come pure di bar e ristoranti -afferma Giacomo Mugianesi di Cna- Il DPCM lascia molti dubbi di interpretazione e sta creando paura di incorrere in sanzione tra i clienti. Vediamo crescere il numero dei contagiati, ma bisogna pure lavorare per sopravvivere. Ringraziamo il sindaco Olivetti e l’assessore Canestrari per la sensibilità nel capire insieme come poter lavorare partendo dall’interpretazione del dpcm. Poter avere un tavolo di confronto permanente concessoci dall’amministrazione ci aiuterà a capire come poter lavorare insieme per il bene delle attività economiche".






Questo è un articolo pubblicato il 17-10-2020 alle 16:08 sul giornale del 19 ottobre 2020 - 643 letture

In questo articolo si parla di vivere senigallia, economia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/byTL





logoEV