Da lunedì al via la Settimana del Pianeta Terra, ecco i geoeventi in programma nelle Marche

4' di lettura Senigallia 30/09/2020 - Ottava edizione per la fortunata idea dei professori Rodolfo Coccioni dell’Università di Urbino e Silvio Seno dell’Università di Pavia: la Settimana del Pianeta Terra prevede numerosi appuntamenti su tutto il territorio italiano (l’intera lista è sul sito www.settimanaterra.org) nelle Marche e anche in provincia di Pesaro e Urbino.

“In questo momento così difficile siamo convinti che le Geoscienze possano contribuire a dare speranza ai cittadini e farli sentire parte di una storia comune che ha radici antichissime” spiega Coccioni. “Ogni appuntamento è stato studiato e realizzato per trasmettere la conoscenza e l’entusiasmo per la ricerca, in particolare quella geologica, perché la Geologia abbraccia ogni aspetto della vita quotidiana e in questo caso sarà illustrata al grande pubblico in maniera semplice e divertente, non accademica”.

I geoeventi sono organizzati da università e scuole, enti e centri di ricerca, enti locali, associazioni culturali e scientifiche, parchi e musei, mondo professionale.

Quelli organizzati in provincia di Pesaro e Urbino sono i seguenti:

Pesaro, domenica 4 ottobre, ore 15.00
Il San Bartolo in cammino
: Geologia, Paleontologia, Botanica e Zoologia, narrate scendendo all'antico faro e ritorno (https://www.settimanaterra.org/node/4149)
Durante la seconda guerra mondiale si verificò l'abbattimento, da parte dei soldati tedeschi, del vecchio ‘Fralon’ (faro) di Casteldimezzo, funzione successivamente svolta dall'attuale faro di Santa Marina alta. Lungo la via del vecchio Fralon scenderemo accompagnati da narratori esperti; essi ci racconteranno la storia geologica della collina del San Bartolo, le meraviglie naturalistiche celate in fossili rinvenuti negli strati rocciosi, mentre i conoscitori della natura e del clima attuale metteranno a confronto l'antico con il "nuovo". Il team di guide, voce narrante della storia evolutiva del Parco San Bartolo, sarà composto dal geologo Stefano De Angelis, dal naturalista Andrea Fazi, dallo zoologo Laurent Sonet e dalla paleontologa Nicoletta Bedosti.

Monte Cerignone, sabato 10 ottobre, ore 17.00
Le Marche: Scienza, Poesia, Musica
(https://www.settimanaterra.org/node/4216)
Il Comune di Monte Cerignone, la Pro Loco e il Gruppo TerreRare organizzano uno spettacolo multidisciplinare che racconta il paesaggio attraverso vibrazioni visive, musicali e verbali che si fondono in un unico grande messaggio: valorizzare e proteggere l'ambiente naturale. Saranno presentati alcuni dei siti più belli della Regione Marche. Per ciascun luogo viene proposto un racconto scientifico sulla sua genesi e sulle sue peculiarità naturalistico-culturali, un itinerario da cui godere di particolari viste, una poesia espressamente scritta su quel paesaggio e un brano musicale.
Olivia Nesci, Laura Valentini, Lorenzo Carnevali, Massimo Brizigotti, Stefano Baiocchi
Chiesa di Santa Caterina - Monte Cerignone (PU)

Partecipazione libera, ingresso gratuito. Info: 320 0667744; laura.valentini@uniurb.it

L’Università di Urbino sarà anche coinvolta in eventi che si svolgeranno sul territorio regionale:

Senigallia, mercoledi 14-martedì 20 ottobre,
L'Ambiente di Galileo
ore 15.00-20.00 (lun-ven) e 10.00-13.00/15.00-20.00 (sab-dom)
Il geoevento si propone di ripercorrere la storia della parola Ambiente, probabilmente sconosciuta ai più, fino a ricondurci al 20 ottobre 1623, data di pubblicazione de “Il Saggiatore” dove per la prima volta questa parola compare come sostantivo, e al suo autore, Galileo Galilei, genio italiano e fondatore della scienza moderna.

Un percorso espositivo con materiale informativo (inclusa l’esposizione di una copia originale de “Il Saggiatore” conservata presso l’Università di Urbino), un’installazione del MATTM, una mostra fotografica di Mario Giacomelli e un convegno conclusivo.

Martedì 20 ottobre, Convegno, ore 17.30-20.00
Apertura del convegno con il videomessaggio del Ministro dell’Ambiente Sergio Costa
Saluti istituzionali delle autorità locali
Interventi di Rodolfo Coccioni (Università di Urbino), Vincenzo Fano (Centro Interdipartimentale Urbino e la Prospettiva), Marco Lion (Comitato tecnico-scientifico dell'Associazione Settimana del Pianeta Terra), Giusy Mantione ed Eugenia Romanelli (curatrici del libro "Il corpo della Terra. La relazione negata").

Montelago (Sassoferrato, AN) domenica 4 ottobre, ore 9.30
Il paleolago di Montelago
(Sassoferrato, AN) Presentazione del volume speciale e geoescursione
Si presenta il volume speciale pubblicato dal Consiglio Regionale delle Marche, che raccoglie i risultati delle analisi geologiche, geomorfologiche e paeoclimatiche sul paleolago, risalente a oltre 10 mila anni fa, di Montelago di Sassoferrato (AN).

La presentazione del volume avverrà in concomitanza della geoescursione dedicata a questo sito di importanza internazionale, una straordinaria occasione di divulgazione scientifica e culturale.

Dopo dieci anni di ricerche, nasce oggi l'esigenza di valorizzare questo patrimonio scientifico attraverso la creazione, a Montelago, di un Osservatorio Geologico come eccezionale strumento a disposizione dell'Amministrazione Comunale di Sassoferrato per la divulgazione e il supporto alle politiche di sviluppo sociale e economico per le aree interne.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-09-2020 alle 08:56 sul giornale del 30 settembre 2020 - 340 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbino, senigallia, pesaro, sassoferrato, università di urbino, montecerignone, san bartolo, montelago, settimana della terra, comunicato stampa, geoeventi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bxxA