Pattinaggio: nuovo titolo italiano per il campione mondiale Mauro Guenci. Un 2020 di sole vittorie

2' di lettura Senigallia 28/09/2020 - En plein 2020 per il nostro campionissimo senigalliese che domenica scorsa a Riccione, nella maratona valevole per il campionato italiano di pattinaggio velocità, si aggiudica ancora una volta il titolo italiano di categoria. In un anno così difficile per tutti, Mauro Guenci è comunque riuscito in un suo primato personale; quello di collezionare solo vittorie.

L’anno agonistico era iniziato in febbraio con la vittoria agli Open Games di maratona a Misano World Circuit, prima del disastroso lockdown. Alla riapertura dell’attività agonistica in agosto, tornava a vincere in Slovenia a Lubiana e domenica scorsa nuovo successo tricolore a Riccione. Il circuito della famosa città turistica romagnola, prevedeva partenza ed arrivo in fondo al famoso Viale Ceccarini con intersezione su viale Milano, per poi avvicinarsi ad un circuito di quattro chilometri da percorrere per dieci volte prima di immettersi su Viale Milano per la volata finale. Un circuito tecnico, molto veloce con alcune variazioni altimetriche date da due sottopassi ferroviari.

Da subito al via, alte velocità per fare subito selezione ed assottigliare il folto gruppo di atleti. Mauro da subito si inserisce nel gruppo di testa per gestire al meglio la gara. Il titolo di campione d’Italia rende sempre la gara molto accesa e competitiva per tutte le categorie in corsa e le cadute non sono mancate. In una delle quali, Mauro rischia grosso, riuscendo comunque a rimanere miracolosamente in piedi. Purtroppo però il carrello ruote del piede destro va fuori centro spostandosi completamente a destra.

La gara sembra chiaramente compromessa, “Ho pensato di dovermi subito fermare, dice Mauro, al di là del rischio di cedimento totale e di farmi molto male, non riuscivo a pattinare come si doveva per esprimere le alte velocità. Fortunatamente poi, lo spirito agonistico e la tenacia, hanno avuto il sopravvento sullo sconforto ed ho deciso di provare e spingere principalmente con il sinistro. I chilometri erano tanti, ne mancavano più di trenta ma sentivo che valeva la pena di provare e che potevo farcela.”

Mauro riusciva comunque a tenere una discreta velocità ed a mantenere ugualmente il buon vantaggio acquisito in precedenza sugli avversari. I chilometri passavano la fatica e lo stress aumentavano ma il profumo di farcela si avvicinata…… e così fu! Vincere un nuovo titolo italiano e sempre una grande soddisfazione ed emozione, in quelle condizioni poi, si può immaginare la grande soddisfazione provata. Ora la stagione sembra essere al termine, considerate le attuali situazioni sanitarie nel mondo ma questa stagione da vincente, darà la forza e la determinazione al nostro campione per preparare al meglio il prossimo anno.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-09-2020 alle 17:42 sul giornale del 29 settembre 2020 - 856 letture

In questo articolo si parla di sport, pattinaggio, senigallia, team roller senigallia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bxbV





logoEV
logoEV