Olivetti: "Il cambiamento proposto da chi governa la città da decenni? Ma siamo su Scherzi a Parte?"

massimo olivetti 1' di lettura Senigallia 27/09/2020 - C'è da restare basiti nel leggere lo scritto del candidato sindaco Volpini circa il “nuovo che avanza”. Sentir parlare di rinnovamento e cambiamento proprio da chi (soprattutto il Pd, un nome che è il risultato di varie metamorfosi subite dal partito negli anni) sta governando la città ormai da decenni (forse da oltre 40 anni) è stucchevole.

Volpini si faccia una ragione del fatto che il risultato del primo turno ha confermato in forte misura che Senigallia chiede un reale cambiamento e i cittadini auspicano una svolta. In questa situazione noi riteniamo fondamentale il dialogo ed il confronto con coloro che vogliono dare una concreta alternativa a Senigallia. Noi vogliamo rimettere al centro della azione amministrativa i bisogni e le problematiche dei cittadini.

Senigallia e le sue frazioni sono ricche di risorse ma necessitano anche di risposte concrete e diversificate. Quelle risposte non pervenute da chi è stato in Comune in questi anni. Vogliamo ripartire dalla partecipazione attiva dei cittadini, dall’ascolto e dal confronto sul territorio in mezzo alla gente. Il progetto condiviso che abbiamo presentato per il nuovo governo a Senigallia è partito dall’ascolto e dal confronto diretto con i cittadini, che riteniamo fondamentale e imprescindibile per una azione amministrativa davvero al servizio del territorio, con capacità ed esperienza, per dare risposte concrete e adeguate alle necessità e alle problematiche.

Adesso il cambiamento del governo cittadino è davvero possibile, si tratta di una occasione piu’ unica che rara. Si tratta di fare una scelta chiara e netta per il futuro della nostra Senigallia. Ai cittadini la possibilità di farlo votando Massimo Olivetti Sindaco di Senigallia.


da Massimo Olivetti
candidato sindaco





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-09-2020 alle 17:11 sul giornale del 28 settembre 2020 - 1225 letture

In questo articolo si parla di politica, massimo olivetti, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bw8u