Olivetti: "Il mio invito al confronto con Volpini non voleva essere una sfida"

massimo olivetti 2' di lettura Senigallia 25/09/2020 - Sono rimasto davvero deluso della mancata disponibilità da parte di Fabrizio Volpini (preferisco chiamarlo per nome e cognome anziché "avversario" di centro sinistra, come ha fatto lui), ad un confronto pubblico tra candidati a sindaco di Senigallia prima del ballottaggio del 4-5 ottobre, al quale l'avevo pubblicamente invitato.

Ritengo, infatti, che un dibattito sul futuro di Senigallia e sul diverso modo di affrontarlo da parte di ognuno dei due candidati, sia utile soprattutto per gli elettori. Come ho più volte detto intendo la politica come servizio, da svolgersi assieme ai cittadini, che possano così essere informati e svolgere un ruolo attivo nella gestione della città, e per questo è necessario dotarli di tutti gli strumenti per poter esprimere un voto "consapevole", giammai per me è esercizio di potere.

Se Fabrizio ha ritenuto questo mio invito come una sfida ha sbagliato, perché, come ripeto, il mio reale intendimento era quello di offrire un occasione di ascolto e di confronto che potesse porre i cittadini nelle migliori condizioni prima di decidere con il proprio voto. E' fondamentale far conoscere adeguatamente ai cittadini quali siano le proposte sui problemi concreti della nostra città, tante le questioni da affrontare: prioritariamente la sanità e la difesa dell’ospedale, il rilancio della situazione economica e occupazionale, soprattutto con meno tasse comunali per cittadini e attività economiche e attraverso forme adeguate di sostegno per le famiglie in difficoltà, il turismo e il rilancio del lungomare con un progetto di qualità e innovativo, la sistemazione e la messa a norma di edifici scolastici e delle strutture sportive, la salvaguardia del territorio e la sicurezza dei cittadini, valorizzare le frazioni, troppo spesso trascurate dall’Amministrazione Comunale.

Poteva essere una ulteriore occasione per dibattere pubblicamente le principali questioni che interessano i cittadini senigalliesi, le famiglie e gli operatori economici del settore turistico, del commercio, dell’artigianato ed altro e la situazione in cui si trovano le frazioni del nostro Comune, troppo spesso trascurate. Ma non sarà possibile per la scelta di Volpini di sottrarsi al confronto. Sono rammaricato per i cittadini.


da Massimo Olivetti
candidato sindaco





Questo è uno spazio elettorale autogestito pubblicato il 25-09-2020 alle 19:51 sul giornale del 26 settembre 2020 - 731 letture

In questo articolo si parla di politica, massimo olivetti, spazio elettorale autogestito

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bw4e





logoEV