Paolo Battisti: "I disabili e Senigallia, una storia che deve cambiare"

2' di lettura Senigallia 15/09/2020 - Sono 30 anni che mi occupo di disabilità. Sono 10 anni, da quando sono diventato consigliere comunale, che anche a Senigallia sto dalla parte dei più fragili, per sensibilità mia e perché in casa ho un famigliare in difficoltà. E solo chi ha una situazione del genere può capire veramente.

Ma per me (per gli altri no) parlano i fatti. Era il 18 luglio 2012 quando, insieme ad un altro consigliere, sempre attenti alle situazioni di fragilità, sollevammo il caso della riduzione nel periodo estivo del 42% delle ore complessive di assistenza domiciliare ai portatori di handicap. Mangialardi era Sindaco e Volpini era assessore ai servizi sociali. Una mancanza gravissima la loro, visto che è proprio d'estate che le famiglie con figli disabili hanno più bisogno di aiuto, dato che le scuole sono chiuse e i genitori si ritrovano a dover gestire (tranne pochissime ore di assistenza) da soli 24 ore su 24 i loro ragazzi/e!

Grazie all'aiuto di tante persone, riuscimmo subito a far ripristinare il servizio. Un occhio di riguardo in più per i cittadini che hanno seri problemi deve esser doveroso. Quindi per me parlano i fatti. Mi sono battuto quella volta per ripristinare subito il servizio e lo farò ancora se dovesse servire. E il mio ruolo non sarà solo quello di “sentinella” contro gli abusi e le ingiustizie dell'Amministrazione, ma propositivo e costruttivo in merito alle tantissime cose da fare per rendere la città fruibile a tutti. Ciascuno di noi può diventare 'ultimo' da un momento all'altro. Non dimentichiamolo mai. E io sono sempre dalla parte loro.

Ci sono sempre stato e sempre ci sarò per quelli che la nostra società malata considera gli 'ultimi', e lo farò con il diretto e concreto aiuto dei genitori di questi ragazzi e ragazze, perché solo loro sanno veramente di cosa hanno bisogno. Essendo una lista Civica e non dovendo prendere ordini dai partiti (che la maggior parte delle volte perseguono i loro interessi prima di quelli dei cittadini), sarà mia premura mettere ai servizi sociali un Assessore capace e competente che conosca e risolva i problemi, e non un politicante messo lì dai giochi di poltrone. Senigallia città non a misura di tutte le esigenze (anche dal punto di vista delle infrastrutture e della viabilità) è una vergogna a cui porre rimedio subito!

https://www.battistisindaco.it/2020/






Questo è uno spazio elettorale autogestito pubblicato il 15-09-2020 alle 09:41 sul giornale del 16 settembre 2020 - 297 letture

In questo articolo si parla di paolo battisti, politica, L'altra Senigallia con la sinistra, spazio elettorale autogestito

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bv3j





logoEV