Campanile candidato sindaco: "Covid-19: un aiuto concreto alle attività economiche"

2' di lettura Senigallia 02/09/2020 - “Amo Senigallia” concorda che la pandemia covid-19 abbia colpito in modo rilevante le attività economiche senigalliesi sia durante il periodo di fermo sia dopo. Per questo motivo è necessario prevedere un sostegno concreto che può essere articolato su diversi punti.

Per la TARI (rifiuti) sono possibili interventi a breve e a medio termine. Non ha senso che le attività economiche fermate per legge paghino per un servizio che non è stato utilizzato per volontà propria e quindi il rimborso della quota riferita ai mesi di chiusura appare doveroso perché equo. A medio termine invece il contratto per il servizio di raccolta dei rifiuti va sicuramente rivisto alla luce dell’esperienza di questi sette anni ed analizzando le reali dimensioni delle varie tipologie di rifiuto e la loro attuale frequenza di ritiro. Il sistema di raccolta “porta a porta” è ancora valido oppure esistono esperienze positive che possono essere prese a riferimento (come la raccolta puntuale, le piattaforme interrate, ecc…)?

La comunità è pronta per un nuovo passo in avanti con la prospettiva di pagare meno per un servizio migliore? La presenza di due fiumi (Misa e Cesano) è la causa principale dell’enorme quantità di rifiuti che si riversano nel nostro litorale ed il cui smaltimento grava sui cittadini senigalliesi. E’ giusto? No, sicuramente no, ed in sede regionale va ottenuto il riconoscimento che si tratti di rifiuti di “comunità allargata” e come tali non gravanti esclusivamente sui senigalliesi. Il prossimo anno dovrà essere l’anno del rilancio e si possono mettere in campo misure a favore delle attività legate al turismo che è una delle principali risorse economiche del territorio e che più di altre ha sofferto gli effetti della pandemia. Si può, ad esempio, in via eccezionale, autorizzare a costo zero l’occupazione di suolo pubblico fino al 50% di incremento. Si può prendere un accordo con la SIAE affinché la presenza di musica negli esercizi pubblici sia incrementata senza far ricadere tutto l’onere sulle spalle degli imprenditori, si possono incentivare le manifestazioni pubbliche del periodo estivo (sportive, culturali, sociali, di intrattenimento) riducendo sensibilmente i costi pubblici.

Si tratta di interventi per il 2021 con la speranza che in qualche modo possano compensare l’anno nero del 2020 e poi ritornare alla normalità. A completamento degli interventi va rivisto sicuramente il regolamento che regola il costo dell’esposizione pubblicitaria. L’effetto combinato tra regolamento e Concessionario ha prodotto alcune distorsioni grottesche che vanno eliminate in fretta per ritrovare almeno il buon senso. L’aiuto concreto alle attività economiche andrà accompagnato con la legalità che permette a tutti di competere lealmente sul mercato delle proposte e di premiare il merito, nel rispetto però delle leggi che devono essere uguali per tutti.


da Gennaro Campanile
candidato sindaco "AmoSenigallia"





Questo è uno spazio elettorale autogestito pubblicato il 02-09-2020 alle 10:13 sul giornale del 03 settembre 2020 - 365 letture

In questo articolo si parla di politica, gennaro campanile, spazio elettorale autogestito

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/buLe





logoEV
logoEV