Il candidato sindaco Massimo Olivetti, "Senigallia ha bisogno di un cambiamento"

3' di lettura Senigallia 10/08/2020 - Dopo mesi di confronto interno il centrodestra è giunto ad un accordo sul nome del candidato sindaco per Forza Italia, Fratelli d'Italia. La Civica e Lega, quello di Massimo Olivetti, avvocato e già sindaco del comune di Ostra.

"Un accordo nato sui contenuti - spiega il candidato sindaco Olivetti - con una coalizione composta da un mosaico con più tessere diverse da loro che sono pronte a dare una risposta unitaria alla città. Quello di cui Senigallia ha più bisogno è il cambiamento. A partire dalla gestione della stessa, con maggiore partecipazione alla amministrazione da parte dei cittadini.
La coalizione è nata a seguito di confronto interno e ognuno dei candidati nelle varie liste si è messo in gioco con coraggio per dare vita ad un programma semplice e fattibile che possa dare una narrazione nuova rispetto al passato".

Il candidato Olivetti si è poi soffermato su alcune delle priorità individuate per la città."L'ospedale è l'esempio emblematico, ci dicono che va tutto bene ma è solo grazie alle persone che la struttura sta andando avanti. C'è bisogno inoltre di semplificazione della burocrazia per le imprese, ma anche di sicurezza per la città a partire dal fiume, alle scuole, dagli impianti sportivi, al posizionamento di telecamere, alla sicurezza delle strade. E per quanto riguarda gli eventi, bene quelli che ci sono che verranno confermati ma vogliamo anche nuovi eventi che possano coinvolgere anche il territorio vallivo.

E poi maggiore attenzione al lungomare e al porto e riqualificazione degli edifici abbandonati, primo tra tutti palazzo Gherardi che per tornare a splendere avrà bisogno di sostegno economico a livello di fondi europei.
Quella che vogliamo è anche una città più verde, che veda l'attenzione anche alle aree verdi già presenti, spesso abbandonate, in alcuni casi come le frazioni.
La nostra sarà una campagna elettorale sui temi e sui programmi e vogliamo tenere toni consoni di civiltà e rispetto.

La precente esperienza di Ostra mi ha insegnato che fare il sindaco, richiede grandi responsabilità e grande sacrificio. Questa sarà una esperienza diversa, ma non voglio cambiare l'ascolto della gente e soprattutto le risposte concrete che l'amministrazione possa dare."

"Abbiamo fortemente voluto Olivetti come candidato sindaco - spiega Riccardo Pizzi della lista La Civica - il giusto nome di sintesi per dare a Senigallia un'alternativa seria. Il nostro sarà un lavoro di sostanza e non di forma".

"Da subito abbiamo proposto il nome di Olivetti - spiega Sergio Taccheri della Lega - grazie a Pizzi che ha fatto un passo indietro ricompattando la coalizione e consentendole di presentarsi unita alle urne."

"Per Forza Italia, Olivetti era il candidato ideale fin dal 2015, anno delle precedenti elezioni - spiega Alan Canestrari - Abbiamo in mente un nuovo progetto per la città, tanti investimenti grazie ad un programma semplice ma di lunghe vedute. Ora abbiamo bisogno del balzo di orgoglio dei cittadini al momento del voto".

Candidato consigliere comunale anche Gabriele Cameruccio che torna in campo, "Una scelta legata alla qualità del candidato sindaco - spiega Cameruccio - questo mi ha spinto a mettermi a disposizione nella lista La Civica, offrendo l'esperienza maturata cone conisgliere di opposizione."

Nel video le parole del candidato sindaco Massimo Olivetti.








Questo è un articolo pubblicato il 10-08-2020 alle 19:23 sul giornale del 11 agosto 2020 - 3038 letture

In questo articolo si parla di vivere senigallia, politica, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bs3Z