L'ordine degli architetti di Ancona incontra i candidati sindaco su Misa, lungomare e trasparenza

2' di lettura Senigallia 09/08/2020 - L’Ordine degli Architetti della provincia di Ancona incontrerà lunedì 10 agosto nella propria sede di via Matas, i candidati sindaco di Senigallia Gennaro Campanile, Paolo Molinelli, Massimo Olivetti e Fabrizio Volpini. Sarà un’occasione importante di confronto durante la quale l’Ordine farà presenti alcune priorità nella speranza che questi punti entrino a far parte dei programmi elettorali dei candidati.

Si tratta di temi che prescindono dal colore politico e mirano alla trasparenza e al buon mantenimento del territorio e dei beni pubblici. “Vogliamo partire da due simboli della città: il fiume Misa e il lungomare” spiega la presidente dell’Ordine degli Architetti di Ancona, Donatella Maiolatesi. “L’alluvione del 2014 è impressa nella mente di tutti e il mantra di ogni amministratore deve essere: ‘mai più’. Questo non significa affidarsi alla buona sorte e sperare, ma lavorare sulle fragilità del territorio, mettere in sicurezza, investire e monitorare. Un altro tema a noi caro è quello del lungomare: in un Comune per sua natura votato al turismo è naturale considerarlo una vetrina. E come tale è ora che sia valorizzato e riqualificato. Può essere scontato dire che queste opere debbano essere affidate a professionisti; lo è sicuramente meno, invece, sostenere che i lavori debbano partire solo dopo concorsi di progettazione a due gradi. Uno strumento fondamentale per garantire architettura e interventi di qualità da una parte; trasparenza e merito dall’altra”.

“A questo proposito - continua Maiolatesi - ribadiamo un tema a noi molto caro, che abbiamo sottolineato anche durante l'incontro con il candidato alla presidenza della Regione Marche Maurizio Mangialardi: una legge per l’architettura. Ci piacerebbe che la prossima amministrazione comunale di Senigallia diventasse un laboratorio in questo senso: sia istituendo pratiche virtuose come i concorsi di progettazione, sia promuovendo e incentivando la ricerca in campo architettonico, con l’obiettivo di aprire la città a nuove opere di qualità, riqualificazione dell’esistente, miglioramento della qualità della vita dei cittadini che, come sappiamo, va di pari passo con la tutela dei nostri beni pubblici”. L’Ordine sottolinea come l’incontro di lunedì 10 agosto sarà solo un primo appuntamento: l’obiettivo è quello di aprire un canale di dialogo, anche con altri candidati sindaco, se lo vorranno, e approfondire questi argomenti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-08-2020 alle 19:49 sul giornale del 10 agosto 2020 - 472 letture

In questo articolo si parla di attualità, Ordine degli Architetti, architettura architetti ordine degli architetti edilizia progetto, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bsZm





logoEV
logoEV