Bottiglie vuote in spiaggia e schiamazzi notturni: i postumi della movida notturna

1' di lettura Senigallia 02/08/2020 - La movida torna a creare problemi sul lungomare. Oltre alla lite, che ha provocato anche il ferimento di un minonne, continuano le chiamate notturne alle forze dell'ordine per gli schiamazzi e le proteste degli operatori di spiaggia per i "residui" lasciati in spiaggia il sabato notte.

Durante la notte diverse sono state le chiamate alle forze dell'ordine per via degli schiamazzi e delle grida provenienti dalla movida che hanno reso il sonno difficiel ai residenti. Sul lungomare Marconi invece sono state trovate diverse bottiglie vuote sui muretti o gettate in spiaggia all'interno degli stabilimenti balneare, nonostante il divieto di introdurre bevande in contenitori di plastica e vetro. Ancora una volta i gestori degli stabilimenti balneari, all'alba, hanno dovuto provvedere a rimuovere tutti i residui della movida anche per evitare pericoli per i bagnanti che potrebbero ferirsi con i vetri.








Questo è un articolo pubblicato il 02-08-2020 alle 19:12 sul giornale del 03 agosto 2020 - 1085 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bsiF





logoEV
logoEV