Sicurezza, Senigallia Bene Comune: "Nel nostro programma 3 sono le priorità"

2' di lettura Senigallia 15/07/2020 - “Al fine di prevenire spiacevoli eventi intendiamo mettere in sicurezza tutti gli istituti scolastici comunali, comprese le palestre.

Contestualmente provvederemo agli interventi per la sicurezza idraulica del Misa relativamente ai ponti, al deflusso delle piene alla foce e, se necessario almeno una volta l’anno, all’asportazione dei depositi nell’ultimo tratto del fiume. A partire dalla prima revisione del bilancio, potenzieremo il corpo di polizia comunale.”

Questo il parlato del filmato, che abbiamo preparato a marzo per le elezioni comunali, ma nel concreto che cosa è la Sicurezza? (Questo il link)

Possiamo affermare che è un termine puramente empirico perché la sicurezza esiste se vengono fatte le dovute manutenzioni e fino a quando le misure adottate per difendersi dagli imprevisti reggono. Nel momento in cui queste difese non reggono bisogna cercare subito la causa del perché non hanno retto e quanto prima escogitare una contromisura che consenta di superare illesi nuove situazioni identiche e anche di maggiore entità che dovessero ripresentarsi.

“ESTOTE PARATI”, siate pronti, gridavano i nostri avi ma, ma potremmo esserlo realmente mai?

Dobbiamo innanzi tutto sapere da cosa e/o da chi dobbiamo proteggerci e cosa dobbiamo primariamente mettere al sicuro.

La nostra vita e quella dei nostri figli in primo luogo; poi la nostra salute, il nostro lavoro, il nostro territorio ed il suo ambiente, le nostre proprietà sia pubbliche che private: nel concreto la nostra città a 360° e di conseguenza il nostro futuro.

Nel programma di SBC tre sono le priorità:
• il “nostro futuro umano” con la messa in sicurezza degli edifici scolastici e le strutture sportive che frequentano i nostri figli;
• la nostra città con tutti quegli interventi di sicurezza del nostro fiume Misa nel suo percorso fino alla sua foce attraverso le dovute e corrette opere idrauliche, gli interventi di dragaggio nel tratto terminale e la rimozione del materiale di risulta nel suo letto;
• la sicurezza della popolazione con il potenziamento della pianta organica del corpo di polizia comunale ed il suo addestramento professionale ed il suo aggiornamento alle nuove tecnologie che entreranno di serie negli equipaggiamenti a loro disposizione.

Tutti il resto rientra nella ordinaria gestione manutentiva che oggi, purtroppo lo sappiamo bene, non viene considerata nei piani triennali delle opere pubbliche degli enti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-07-2020 alle 16:03 sul giornale del 16 luglio 2020 - 458 letture

In questo articolo si parla di attualità, politica, senigallia, Senigallia Bene Comune, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bqJx





logoEV
logoEV