Civitanova: Gli occhi di una lancetta brillano al porto: tradizione e futuro si fondo nel nuovo murale al pontile La Marina

4' di lettura Senigallia 11/07/2020 - Due oblò come occhi che vigilano sul porto. La vernice blu che si adagia sull’azzurro del mare. Una veste tutta nuova per il pontile La Marina, che riacquista splendore con l’opera firmata da Riccardo Ruggeri inaugurata sabato pomeriggio. In centinaia sono accorsi per il battesimo dell’opera, compresa tutta la giunta comunale, ammaliati dagli occhi fiammeggianti della lancetta che si riappropria della sua città.

«Questo un tempo era un porto da terzo mondo – ha ricordato il presidente dell’associazione La Marina –ma le cose sono cambiate negli anni, il lavoro enorme di tanti ci ha portato a un porto che ci invidiano tutti. Quello che vorremmo è avere un porto sicuro perché quando arrivano le mareggiate da nord tutti sappiamo cosa succede. Questa opera non rappresenta un punto di arrivo, ma speriamo che sia l’inizio di un percorso che ci porti, politica permettendo, ad avere un porto sempre migliore».

L’associazione La Marina ha fornito le chiavi del moletto al sindaco Fabrizio Ciarapica (che ha ricordato anche la memoria della storica pescivendola Altabella, deceduta in giornata) in segno di apertura verso la città. «Un gesto bellissimo – ha evidenziato il sindaco – l’opera è stupenda e valorizza sempre più il porto, un volano di economia ma non solo. Mettere in mostra la lancetta, immagine tipica della nostra città, è un recupero della nostra tradizione. Il messaggio del presidente lo raccogliamo, sentiamo parlare da tempo della messa in sicurezza del porto. Di lavori qui ne abbiamo fatti parecchi, altri sono in via di realizzazione, la strada imboccata è quella giusta».

La sfida dello sviluppo del porto la raccoglie anche la Guardia Costiera con il comandante Giuliano Gentilini. «Questo è un porto che si è sviluppato moltissimo nel tempo, con lavori ai depositi, alle scogliere e su tutto il litorale – ha detto Gentilini – vedo continue opere di infrastruttura marittima, non solo qui ma anche a Porto Recanati. Questa costa ha delle problematiche, ma c’è l’impegno degli enti locali per provare a risolverli, partendo dalle priorità. Questo è un porto molto colorato, lo è sempre di più e in questo piazzale questa opera spicca ancora di più».

Di lancette, negli anni ’30, a Civitanova ce n’erano oltre 200. Con un lavoro minuzioso di ricerca sono state recuperati numerosissimi di quegli esemplari ed inseriti in una mostra di illustrazioni allestita negli spazi del pontile. Proprio da questa enorme tradizione Ruggeri ha preso spunto, riscoprendo la sua passione di illustratore durante il lockdown per realizzare il nuovo murale che accoglie gli avventori del moletto. «Quando me l’hanno commissionata ho sentito la necessità di trasmettere un messaggio di semplicità e legame con la tradizione – ha spiegato Ruggeri – i due oblò sono stati determinanti nella scelta di disegnare una lancetta. Farla riaffiorare come se volesse, con impeto e garbo, riconquistarsi un territorio che una volta era suo. L’ho realizzata durante il covid e c’è un messaggio maturato durante il lockdown: la riflessione su certi valori e dimensioni più umane e vivibili. Il ritorno della lancetta in mezzo a una natura incontaminata, tra delfini e tartarughe, è un messaggio di speranza. Non ultimo, mi piaceva l’idea di contribuire a una serie di pitture su muro che trovano posto nella città, molte davvero belle. Il suggerimento che lancio è di individuare a Civitanova una serie di spazi, una vera mappatura per dare modo ai giovani di esprimersi con le loro tecniche, pittoriche ma non solo. Questo linguaggio appartiene ormai da tempo a Civitanova: potrebbe essere occasione per lanciare messaggio di vita».

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.








Questo è un articolo pubblicato il 11-07-2020 alle 19:25 sul giornale del 13 luglio 2020 - 267 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere civitanova, articolo, marco pagliariccio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bqsb





logoEV
logoEV