Emergenza Covid-19 e Sport: aiuti dalla Regione Marche per la ripresa delle attività nelle piscine e per sostenere gli enti di promozione sportiva

1' di lettura Senigallia 06/07/2020 - La Regione Marche ha stanziato 392 mila euro per sostenere la ripresa delle attività sportive da parte degli enti di promozione e nelle piscine agonistiche.

I fondi fanno parte di un ulteriore pacchetto di interventi a favore dello sport finanziati dalla Giunta regionale. I primi due provvedimenti destinano 357 mila euro di contributi a favore degli enti pubblici, organizzazioni sportive affiliate al Coni, ai privati che gestiscono piscine a uso pubblico di almeno 25 metri certificate della Federazione Nuoto.

Il secondo assegna 35 mila euro a fondo perduto per le attività didattiche e formative della stagione sportiva 2019/2020. “Sono altri aiuti che mettiamo a disposizione del mondo sportivo allo scopo di favorire la ripresa delle attività dopo l’emergenza Covid-19.

Un sostegno concreto per riprendere un percorso interrotto e aiutare le società ad affrontare le spese previste dalle linee guida della ripartenza”, commenta il presidente Luca Ceriscioli. I contributi regionali verranno garantiti attraverso una celere assegnazione diretta delle risorse.

Quelli destinati agli enti di promozione saranno cumulabili con altri aiuti regionali. Non sono gli unici a favore dello sport: oggi, alle ore 18.00 chiude il bando per la presentazione delle domande di contributo a fondo perduto della Misura 27 della Piattaforma 210 per la ripartenza dello sport dilettantistico (4 milioni di euro a disposizione).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-07-2020 alle 18:11 sul giornale del 07 luglio 2020 - 182 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, sport, regione, finanziamento, comunicato stampa, fase 3

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bpXm





logoEV