Digital: il digitale è entrato a far parte delle nostre scelte quotidiane

2' di lettura Senigallia 03/07/2020 - Il digitale è entrato nelle nostre abitudini giornaliere, non facciamo quasi più nulla senza aver interrogato un motore di ricerca per fare una scelta, ogni volta che ci viene in mente qualcosa, d'istinto ormai, prendiamo lo smartphone e digitiamo domande in tutti quei canali online che ci danno una risposta.

Per ogni acquisto andiamo a vedere le recensioni di chi ha già fatto quella esperienza, sia per comprare un paio di scarpe, scegliere la location di matrimonio, un viaggio per le vacanze stive, un regalo da fare ad un amico, ecc...

Queste nuove abitudini hanno dato lo slancio al commercio elettronico, che oggi più che mai, fa parte di un nostro modo di fare acquisti, a discapito di chi oggi è lontano da questo mondo.

Abbiamo già parlato di Zara che chiude negozi per privilegiare il commercio elettronico, ultima notizia di pochi giorni fa è che anche Microsoft chiude tutti i negozi fisici rivedendo tutta la sua strategia retail e annuncia che chiuderà i suoi Microsoft Store, affermando che: "Le nostre vendite sono cresciute online con il nostro portafoglio prodotti che si è evoluto verso un'offerta digitale. Siamo grati ai nostri clienti dei Microsoft Store e continueremo a servirli online".

Il mondo che commercio tradizionale con negozi fisici sta cambiando pelle, i costi per tenere aperto un negozio fisico sono diventati molto alti rispetto agli incassi che si possono ottenere. Per questo motivo che tanti imprenditori stanno convertendo e spostando questi costi nel commercio elettronico.

Anche il mercato immobiliare, ha avuto e continua ad averlo, un cambio radicale nelle abitudini per la ricerca di una casa. Oggi sono tante le agenzie immobiliari che pubblicizzano i propri annunci online cercando l'attenzione dei potenziali acquirenti per poter chiudere una trattativa. Le case chiunque può pubblicizzarle in rete, prendere contatti dei potenziali acquirenti, rispondere a domande e dubbi senza vedersi fisicamente.

Anche qui cambia il ruolo dell'agente immobiliare, non più il classico venditore di immobili, ma un consulente esperto che affianca l'acquirente nelle sue scelte, indicando pregi e difetti di un immobile e magari quell'immobile neanche era stato acquisito dallo stesso agente immobiliare ma è stato trovato online direttamente dal proprietario che vuole vendere.

La rete cambia le abitudini di acquisto e le modalità di vendita, è una realtà che non si può modificare, oggi è opportuno conoscerla, accettarla e sperimentarla affinché ogni imprenditore trovi il suo mercato.






Questo è un articolo pubblicato il 03-07-2020 alle 07:40 sul giornale del 04 luglio 2020 - 259 letture

In questo articolo si parla di cultura, redazione, e-commerce, articolo, Cristian Andreatini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bpGs

Leggi gli altri articoli della rubrica Digital