Ancona: Bevanda alcolica a minorenne e non solo, chiuso locale di Piazza Plebiscito

1' di lettura Senigallia 03/07/2020 - Barista somministra bevanda alcolica a minorenne. Dopo queste e altre contestazioni chiude per ordine del Questore locale di piazza del Plebiscito.

Ultimo servizio di controllo in piazza Plebiscito intorno alle 1: 20 di notte per il personale della Divisione PASI che ha pizzicato un barista somministrare una bevanda alcolica senza pasto, perdipiù ad un minorenne. È così che la polizia procedeva alla contestazione della violazione amministrativa dell'articolo 7bis del decreto legislativo 267/2000 nei confronti del contitolare e barista di un esercizio pubblico di piazza Plebiscito. Tale violazione consisteva nel sommistrare una bevanda alcolica ad un avventore, risultato poi minorenne, senza aver servito anche il pasto, come previsto dalla normativa vigente. Veniva amministrativamente sanzionata anche la cameriera, la quale nn aveva richiesto il documento al giovane cliente che le aveva ordinato il superalcolico, un amaro Montenegro. Per questi motivi ed anche per altre sanzioni amministrative inerenti la vendita di alcolici in bottiglia di vetro dopo le ore 20.00 e per due volte la contestazione dell'assembramento (covid-19), il Questore ha disposto l'irrogazione del provvedimento di chiusura del locale per 7 giorni a partire dal 3 luglio.








Questo è un articolo pubblicato il 03-07-2020 alle 13:07 sul giornale del 04 luglio 2020 - 238 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bpI5