Acquaroli: “Dati Bankitalia confermano il disastro della sinistra al governo della Regione”

1' di lettura Senigallia 02/07/2020 - “I dati diffusi da Bankitalia confermano il fallimento della sinistra nelle politiche di sostegno alle imprese e al lavoro: le Marche risultano la regione più colpita dagli effetti economici del Covid19, con un calo di fatturato di oltre il 25%, superiore alla media nazionale, il 43% degli addetti sospesi,e il crollo del Pil, scenario peggiore del dato nazionale.

Le imprese, in ogni settore, sono state lasciate sole ad affrontare una crisi gravissima. Serviva liquidità immediata alle aziende per compensare cali di fatturato drammatici. Invece il governo regionale di sinistra ha tardato colpevolmente ad attivarsi, impostando una manovra economica solo dopo molti mesi dall'inizio del virus, con bandi aperti solo in queste settimane. Poi si è imbarcato in procedure burocratiche e farraginose che ancora non producono effetti concreti, come confermano i dati di Bankitalia. È necessaria una svolta, un cambiamento radicale delle politiche regionali, in termini di visione e concretezza operativa, per rilanciare un nuovo e reale progetto di difesa attiva e sviluppo dell'economia marchigiana. Le imprese sono il cuore pulsante dell'economia e della società regionale: non possono rimanere sole”.

Lo afferma il candidato del centrodestra alla Presidenza della Regione Marche, il deputato Fdi, Francesco Acquaroli.


da Francesco Acquaroli
Deputato Fratelli d'Italia e candidato alla Presidenza della Regione Marche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-07-2020 alle 11:36 sul giornale del 03 luglio 2020 - 229 letture

In questo articolo si parla di politica, francesco acquaroli, fratelli d'italia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bpBQ





logoEV
logoEV