Arcevia: il Rotary premia tre alunni dell'istituto comprensivo

3' di lettura 29/06/2020 - Le mascherine coprivano il loro sorriso, ma bastava semplicemente il loro sguardo per capire l'entusiasmo che si stava vivendo. Gli occhi pieni di felicità e soddisfazione erano quelli di tre alunni dell'istituto comprensivo di Arcevia: Lucarelli Luna (scuola secondaria di primo grado), Merolli Gianmarco (scuola primaria) e il mini sindaco Pulcinelli Samuele (scuola primaria).

Il clima sereno si è ulteriormente arricchito dalla presenza della dirigente scolastica Maria Finizia Felaco, degli insegnanti e genitori degli studenti. Come si potrebbe erroneamente pensare l'entusiasmo non era dato dalla vigilia della bella stagione estiva, ma dall'imperdibile appuntamento: la premiazione al merito Rotary Club Altavallesina Grotte Frassasi. Tutti puntuali alle ore diciassette davanti al comune della cittadina arceviese "vicini" un metro e muniti sia di mascherine sia di macchinette fotografiche per non perdere il momento. Il consueto suono della campanella del sindaco Dario Perticalori ha dato avvio alla cerimonia di premiazione.

Dopo una breve introduzione e descrizione circa obiettivi e finalità dell'associazione Rotary Club diretta dal presidente Rinaldo Cataluffi, si è immediatamente lasciato spazio ai veri tre protagonisti. Il primo ad essere chiamato è stato Gianmarco Merolli, a seguire Samuele Pulcinelli e, infine, Luna Lucarelli. Non è stata una cerimonia come le altre. Questo non solo per la particolare e sensibile situazione che stiamo vivendo, ma soprattutto perché si sono toccati temi forti che hanno portato la platea ad un momento di riflessione. In particolare la commozione è arrivata nel momento in cui Luna Lucarelli ha letto il suo elaborato, oggetto di premiazione. La tematica da sviluppare era il cyberbullismo e il conseguente uso di apparecchi tecnologici.

Argomenti divenuti ormai molto attuali visto che il Covid-19 ci ha spinto a una massiva reiventazione della tecnologia. Il suo testo era una lettera a cuore aperto dove la ragazzina ha anche descritto un episodio di bullismo vissuto da lei in prima persona. Non sembravano parole scritte da un’adolescente e questo lo hanno confermato i brividi provati dagli ascoltatori, il caloroso applauso dei presenti e il positivo commento del sindaco. Altrettanto preziose sono state le parole di Samuele Pulcinelli che è stato invitato a commentare la sua premiazione: "Sono un ragazzo curioso che ha sempre voglia di imparare e scoprire nuove cose. Questo perché sono consapevole che più apprendo ora che sono un bambino, più un domani sarò un adulto migliore che saprà prendere decisioni importanti non solo per il mio futuro, ma anche per quello degli altri".

Eccola la saggezza di Samuele che si commenta da sola e non poteva non ammutolire i presenti per la sua esattezza e profondità. Ancora una volta gli adulti sono costretti a fermarsi per riflettere su come i ragazzi riescano a sorprenderci e quanto possiamo apprendere da loro. Il grande spirito di collaborazione e di iniziativa da parte del Rotary Club si è anche dimostrato nella donazione di € 1.250,00 concessa al comune di Arcevia. Questa volontà è nata in primo luogo per venire incontro alle difficoltà economiche che alcune famiglie stanno vivendo a seguito del Covid-19. Il sindaco ha anche invitato il consigliere Cristina Carelli, presente in qualità di un’insegnante di un alunno, a ritirare la donazione.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-06-2020 alle 12:12 sul giornale del 30 giugno 2020 - 828 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bpkA





logoEV
logoEV