Campanile: "Senigallia deve ripartire, uffici pubblici aperti"

1' di lettura Senigallia 08/06/2020 - Fermo restando la nostra attenzione e la massima vigilanza rispetto alle regole di sicurezza e distanziamento fisico, crediamo che quanto prima la macchina amministrativa comunale debba essere posta nelle condizioni di poter tornare a lavorare negli uffici preposti.

Un Comune moderno, tecnologico, all’ avanguardia deve dare un segnale importante ai cittadini: chi ha riaperto le attività al pubblico facendo tanti sacrifici va accompagnato dando anche da parte del Comune quelle possibilità che concretamente costituiscono la base di una politica fatta di partecipazione e trasparenza.
Se da una parte quindi era giusto chiudere gli uffici e privilegiare lo smart working bisogna ora voltare pagina e riorganizzare il lavoro degli uffici per recuperare il terreno purtroppo andato perduto con il corona virus. Snellire e velocizzare le pratiche, rimodulare uffici e personale tenendo conto dell’emergenza economica e sociale che l’epidemia ha creato, ricreare quel clima di confronto con la città nell’ottica di un “front office” degno delle potenzialità turistiche che la città di Senigallia può offrire ai suoi cittadini, ai turisti e a tutti coloro che verranno sulla spiaggia di velluto a trascorrere le vacanze. Tante città stanno discutendo e affrontando il tema delle riaperture al pubblico degli uffici comunali. Diamo un segnale che Senigallia riparte e lo fa prima di altri, senza aspettare ancora altri mesi. Ripartire e riaprire si può, facciamo tutti la nostra parte.

da Gennaro Campanile
candidato sindaco "AmoSenigallia"





Questo è un articolo pubblicato il 08-06-2020 alle 14:13 sul giornale del 09 giugno 2020 - 1554 letture

In questo articolo si parla di gennaro campanile

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bnuk





logoEV
logoEV