Civitanova: Covid Hospital, flash mob di Fratelli d'Italia alla Fiera: smantellare e lasciare i macchinari all'ospedale

2' di lettura Senigallia 06/06/2020 - Lo scetticismo di Fratelli d’Italia sull’operazione Covid Hospital non è certo notizia di oggi. Ma i meloniani oggi hanno fatto esplodere fragorosamente la loro protesta con una manifestazione davanti alla Fiera di Civitanova.

Un flash mob organizzato dal coordinamento regionale, con in testa il leader Carlo Ciccioli e con la presenza pesante anche dell’assessore comunale Pierpaolo Borroni. Cori, striscioni, slogan con un obiettivo chiaro: smantellare tutto e far sì che le apparecchiature rimangano presso l’ospedale di Civitanova.

Questione però tutt’altro che scontata e che non sorprende nella logica delle contrapposizioni a livello regionale, ma che apre una crepa sempre più larga a livello comunale, dove Fratelli d’Italia amministra insieme al sindaco Fabrizio Ciarapica, che dell’operazione Covid Hospital è stato ed è convinto sostenitore. Col 31 luglio, data entro la quale andrebbe rinnovata la convenzione per l’uso degli spazi della Fiera, che si avvicina sempre di più e un passaggio in consiglio comunale che è stato promesso e che è necessario per prolungare i tempi, le acque per l’amministrazione comunale vanno sempre più increspandosi.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Civitanova.
Per Whatsapp aggiungere il numero 348.7699158 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.

Per Telegram cercare il canale @viverecivitanova o cliccare su t.me/viverecivitanova.

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/viverecivitanova/ e Twitter: twitter.com/viv_civitanova.








Questo è un articolo pubblicato il 06-06-2020 alle 18:52 sul giornale del 08 giugno 2020 - 276 letture

In questo articolo si parla di politica, vivere civitanova, articolo, marco pagliariccio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bnps





logoEV
logoEV