Unione Civica e Fi: "I consigli comunali insorgano per il diritto allo sport negato"

bambini sport 1' di lettura Senigallia 05/06/2020 - I consigli comunali delle Marche devono insorgere contro la sanità pubblica per la sospensione del servizio di medicina dello sport che, di fatto, impedisce a tantissimi ragazzi di tornare a fare sport prolungando così, illegittimamente e imprudentemente, la "reclusione" dettata dall'emergenza Covid 19.

Si tratta di un vero e proprio lockdown (illegittimo) di un servizio sanitario essenziale che, con la ripartenza dello sport agonistico di ogni ordine e grado, non ha ragione di essere. Si tratta dell'ennesimo schiaffo delle istituzioni ai nostri giovani. Un atto di ostilità nei confronti della generazione che più ha pagato, in termini di benessere psico-fisico, l'emergenza sanitaria nel Paese. Insorga il Consiglio Comunale di Senigallia e insorgano tutti i Comuni che hanno a cuore i giovani e lo sport.

ROBERTO PARADISI, LUIGI REBECCHINI, ALAN CANESTRARI






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-06-2020 alle 20:24 sul giornale del 06 giugno 2020 - 323 letture

In questo articolo si parla di forza italia, politica, Unione Civica, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bnhU





logoEV
logoEV