"Una città che ha bisogno di dialogare", la videoconferenza tra Aziende e Partite IVA e Senigallia Bene Comune

Senigallia Bene Comune 2020 2' di lettura Senigallia 29/05/2020 - Si è svolto giovedì sera, 28 maggio, l’incontro pubblico online riservato ai titolari di Aziende e Partite IVA, promosso dalla lista civica Senigallia Bene Comune, da sempre attenta ai bisogni dell’intera cittadinanza.

Presenti alcuni Rappresentanti di Categoria, Titolari di Attività commerciali, cittadini attenti e interessati alla vita pubblica della città di Senigallia, oltre ovviamente componenti e sostenitori della stessa lista civica.

Ad aprire gli interventi è stato il dott. Claudio Piersimoni con una breve digressione di carattere generale sul sistema attuale economico-politico italiano ed europeo. Si è poi scesi nel particolare della situazione economica-sanitaria, che stiamo attraversando con la Fase 2, delineando da parte del Consigliere Comunale Giorgio Sartini, sia le proposte fatte finora dalla lista civica S.B.C., ovvero tre mozioni atte a ridurre IMU e TARI e l’abolizione della Tassa di soggiorno, sia le azioni intraprese dall’attuale Amministrazione che risultano ancora insufficienti nonostante si continui ad affermare pubblicamente che quello finora attuato sia stato un “modello virtuoso, sociale positivo costruito con visione nel corso del tempo”.

Gli Addetti del Settore risultano infatti molto preoccupati dall’attuale situazione che, essendo preceduta da dieci anni di crisi conclamata, potrebbe essere per alcuni, forse molti, il colpo finale.

Le difficoltà maggiori sono state rilevate per il Settore del Turismo che vede di buon occhio le proposte fatte finora dalla lista civica Senigallia Bene Comune ed evidenzia una mancata progettualità ed investimenti a lungo termine da parte dell’attuale governo locale.

Per il settore agricolo è importante ripartire e valorizzare i prodotti locali, puntando sulla qualità e sul biologico, riducendo la mole di burocrazia e dando il giusto peso al fenomeno della globalizzazione che vede un’uniformità di prodotti scadenti e a basso costo. L’invito è anche quello di considerare il territorio del Misa Nevola un’unica economia, valorizzando così l’intero territorio.

La città di Senigallia ha bisogno di ripartire!

Il Turismo, mancante di Assessore, va sicuramente rilanciato attraverso un piano strategico e trasversale affinché, a cascata, ne possano beneficiare tutti i Settori, l’intera Città e i Comuni della Vallata. Non sono sufficienti i grandi eventi, legati all’estemporaneità. Ben vengano idee brillanti, ma le si deve saper organizzare ed attuare in un piano organico, unitario e ben pensato.

Senigallia, una città che ha bisogno di dialogare, di ritrovare una sinergia tra gli Operatori dove l’Ente pubblico faccia da collante. La lista civica S.B.C. ha già offerto la propria disponibilità e continua ad incontrare le Associazioni di categoria per cercare di sviluppare un progetto condiviso per superare l’attuale crisi e volto unicamente al Bene Comune.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-05-2020 alle 17:59 sul giornale del 30 maggio 2020 - 384 letture

In questo articolo si parla di economia, politica, senigallia, Senigallia Bene Comune, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bmMT





logoEV
logoEV