Istituito il fondo di emergenza cultura regionale. Consorzio Marche Spettacolo a disposizione per studiarne attuazione

1' di lettura Senigallia 29/05/2020 - L'approvazione all'unanimità da parte del Consiglio regionale delle richieste strategiche avanzate nelle scorse settimane dal Consorzio Marche Spettacolo dopo un intenso lavoro di confronto e coordinamento con gli operatori del comparto - richieste di cui si è fatto portavoce il consigliere Andrea Biancani, insieme con i consiglieri Micucci e Giacinti - non può che essere accolta con grande soddisfazione, in particolare per ciò che concerne la conferma dell'istituzione di un Fondo di emergenza cultura (FEC) di almeno un milione di euro - il doppio rispetto a quanto inizialmente ipotizzato.

Il Fondo potrà essere utilizzato per le spese di messa in sicurezza per la riapertura dei luoghi di fruizione dello spettacolo e per sostenere le categorie del comparto particolarmente fragili, in particolare i lavoratori intermittenti e a chiamata, spesso anche organizzatori di piccoli eventi, che possono restare esclusi dai provvedimenti nazionali. Come afferma Daniele Vimini, Presidente del Consorzio, "artisti, tecnici, operatori, ma anche enti, teatri e festival da oggi sono meno soli, anzi hanno la conferma di essere considerati tasselli fondamentali della strategia di rilancio della Regione Marche post emergenza. Siamo grati al consigliere Biancani e al Presidente della Commissione Cultura Giacinti e naturalmente al Presidente Ceriscioli e all'Assessore alla Cultura Pieroni per questo provvedimento che pone la regione Marche all'avanguardia nelle misure di contrasto alla crisi del pubblico spettacolo".

Dopo essersi messo a disposizione di enti e operatori del territorio - in particolare con la costituzione dello Sportello Spettacolo - il Consorzio Marche Spettacolo si conferma ora a disposizione della Regione Marche per coadiuvare il lavoro di puntualizzazione dei criteri e delle modalità di accesso a tali contributi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-05-2020 alle 12:04 sul giornale del 30 maggio 2020 - 200 letture

In questo articolo si parla di spettacolo, attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bmJk





logoEV