Fano: Non solo Lido: mascherine obbligatorie anche in centro e nel resto del litorale

2' di lettura Senigallia 29/05/2020 - Tutta la zona mare dalla ferrovia alla battigia, da una punta all’altra della città. Senza dimenticare il centro storico. L’obbligo di mascherina previsto dal weekend non interesserà, dunque, soltanto il Lido, ma anche altre zone di Fano. A stabilirlo è un’ordinanza appena firmata dal sindaco Massimo Seri, anche in seguito agli incontri tenutisi negli ultimi giorni con prefetto e questore.

Mascherine sul volto, dunque – e ben alzate – a partire dalle 18 di venerdì 29 maggio fino alle 6 della mattina seguente, e così tutti i giorni fino alle 2 di martedì 2 giugno. Come detto l’obbligo scatta lungo tutta la zona mare della città, senza eccezioni da nord a sud, e lo stesso vale per l’intero centro storico. Tutto questo, però, riguarda soltanto le aree pubbliche, dalle piazze ai marciapiedi passando per le aree verdi, mentre all’interno dei locali – e sul suolo pubblico occupato dalle attività – valgono le disposizioni del decreto governativo vigente, che tra le altre cose obbliga gli esercenti a vigilare sul corretto posizionamento dei tavoli e sul rispetto delle distanze di sicurezza da parte dei clienti.

Per i trasgressori la multa parte da un minimo di 400 euro. Sono esenti da tali obblighi i bambini fino a 6 anni, le persone con una disabilità incompatibile con l’utilizzo prolungato della mascherina e coloro che svolgono un’attività sportiva o motoria diversa dalla semplice passeggiata.

È così che l’amministrazione comunale cerca di arginare i rischi di un altro ‘caldo’ fine settimana prolungato dal ponte del 2 giugno, nella speranza che non si ripetano gli episodi dello scorso weekend. Tra i tanti assembramenti registrati e le poche mascherine indossate, la movida è infatti finita un po’ ovunque sotto la lente d’ingrandimento. “Voglio fare un appello al buon senso e alla responsabilità – ha detto l’assessora alla polizia locale Sara Cucchiarini -, in quanto stiamo sì vivendo una fase più positiva rispetto al lockdown, ma non siamo ancora usciti da questa situazione, e dobbiamo rimanere prudenti”. Nel ricordare che le aree in questione verranno presidiate dalle forze dell’ordine, la Cucchiarini ha infine ricordato che proprio nel weekend, in diversi punti delle città, verranno distribuite gratuitamente delle altre mascherine.


In allegato il testo dell'ordinanza.

Resta aggiornato in tempo reale con il nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp aggiungere il numero 350 564 1864 alla propria rubrica e inviare un messaggio - anche vuoto - allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 29-05-2020 alle 17:06 sul giornale del 30 maggio 2020 - 272 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, movida, comune di fano, massimo seri, articolo, sara cucchiarini, Simone Celli, mascherina

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bmMa





logoEV
logoEV